Torino Femminile cade in casa contro il Colorno

All’Albonico la squadra femminile di serie A ha tenuto testa alla leader Colorno, perdendo per 27-0, punteggio troppo severo per quanto si è visto sul terreno di gioco. Wady Garbet e Antonio Campagna hanno schierato Piovano, Pantaleoni (27′ st Di Guida), Giulia Bruno (14′ st Alice Tombolato), Sarasso, Sandra Guaia (3′ st Guerreschi), Rochas, Salvati (19′ st Francesca Guaia), Gai, Sparavier (14′ st Beckers), Scotto, Belloli (Maietti 21′ st), Masera, Salvatore, Hu (27′ st Pagano), Zini (3′ st Barbara Tombolato). Esordio per la 16enne Alice Tombolato. Il coach parmense Cristian Prestera ha risposto con Barbieri, Verini, Cioffi (14′ st Morra), Bonaldo, Fontanella (27’st Pippa), Madia, Violi, Sberna (35′ st Caci), Boledi, De Rossi (20 st Ippolito), Valverde (1′ st Gelsomina Bruno), Tunesi (27′ st Merli), Giacomoli (38′ st Cornia), Campanini, Appiani (27’st Ranieri). Ha diretto Daniele Vagnarelli di Milano.
Il Colorno ha sbloccato il risultato al 3′ con una meta di Bonaldo (0-5) e, dopo due belle iniziative di Violi e Barbieri e Fontanella, ha ampliato il margine con Tunesi, servita da Madia (0-10). Al 22′ Bonaldo è partita dalla sua metà campo ed è stata placcata da Bruno. Al 24′ Beckers, olandese con passaporto belga e a Torino per motivi di studio, che aveva sostituito temporaneamente Sparavier per sangue, è stata ammonita e il CUS è rimasto in inferiorità. In 14 le locali hanno giocato curiosamente meglio, tenendo le avversarie costantemente lontane dai loro 22 metri. Tornate in parità numerica, le biancoblù hanno subìto al 38′ la terza meta di Madia, trasformata da Barbieri (0-17).
Nel secondo tempo all’8 Bonaldo ha resistito a due placcaggi e ha realizzato (0-22), poi c’è stato moltissimo CUS, che per un buon quarto d’ora ha premuto le ospiti nei loro 22. Notevole la mole di lavoro, non concretizzata in punti per i troppi errori nei momenti decisivi. Appena le ospiti hanno riassunto il controllo non hanno perdonato. Seppur con un’atleta in meno, per l’ammonizione di Barbieri, Madia ha preso palla ed è andata via senza trovare opposizione, fissando il punteggio finale (0-27). Ancora un bonus per il Colorno, che continua la sua cavalcata in testa alla classifica. I Bulls di serie C, guidati da Dragos Bavinschi, a Grugliasco hanno retto piuttosto bene l’onda d’urto dell’Amatori Novara, uscendo sconfitti per 36-17.
rugby-cus-torino-femminile

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: