Torre del Greco e Vesuvio raggiungono la finale di Coppa Italia Femminile

Inizierà nel primo pomeriggio di sabato 4 giugno l’avventura delle ragazze campane alle finali di Coppa Italia Seven femminile 2016 che si terranno a Calvisano. Amatori Torre del Greco e Rugby Vesuvio Casalnuovo si sono qualificate rispettivamente prime e seconde del girone campano-calabro, dopo aver disputato dieci turni di campionato nel raggruppamento che ha visto partecipare anche l’Amatori Napoli, il Rende ed il CUS Cosenza.

Le rugbiste torresi, soprannominate “Leonesse”, saranno per il quinto anno consecutivo alle finali nazionali di Coppa Italia: none nell’edizione 2013, sedicesime nel 2014 ed ottave nel 2015 realizzando il miglior piazzamento assoluto. “È la quarta volta di fila che vinciamo il girone interregionale ed ovviamente andiamo a Calvisano per migliorare la posizione conquistata nella passata stagione” – commenta Pasquale De Dilectis, presidente e dirigente accompagnatore – “Alle finali può accadere di tutto nel bene e nel male in quanto non conosciamo le avversarie. Tenderemo ad impostare il nostro gioco, con la consapevolezza che le partite si possono chiudere anche negli ultimi minuti”. Inserite nella poule E come teste di serie, le torresi si contenderanno il passaggio del turno con CUS Pisa, Black Ducks, Monferrato e CUS Ancona.

“Nonostante l’elevato ricambio in squadra rispetto alla passata stagione, le nuove arrivate si sono aggregate in breve tempo dando ottimi risultati, difatti siamo stati in testa alla classifica dalla prima all’ultima giornata” – chiude De Dilectis – “Abbiamo un gruppo di valore e partiremo per le finali con la rosa al completo portando quindici atlete in grado di giocarsela con tutte”.

Cercavano invece la qualificazione già nella passata stagione quando raggiunsero la terza piazza, ma il secondo posto di quest’anno ha consentito alle “Ginestre” del Rugby Vesuvio di approdare per la prima volta alle finali nazionali di Coppa Italia. Guidate da coach Stefano Tagle e dal suo vice Francesco Antinolfi, le giovani atlete di Casalnuovo affronteranno nel girone D Verona, Ortanova, Biella e Mantova.

“Ci andiamo a confrontare con squadre dalle esperienze di gioco diverse e soprattutto maggiori” – esordisce Tagle – “Questo gruppo esiste da sole tre stagioni e proprio quest’anno sono cambiate tante atlete. Abbiamo una rosa che spazia dalle diciassettenni alle trentenni quindi il lavoro è andato nella direzione di far maturare il senso di gioco gradualmente. Le ragazze sono state in gamba e sono divenute squadra giorno dopo giorno. Non posso che essere soddisfatto di questo percorso e sono certo che ce la metteremo tutta per affrontare tutte le avversarie a testa alta”.

Partite lo scorso ottobre con un esordio amaro in campionato perdendo tutte le gare nella prima tappa, le Ginestre hanno avuto modo di ricompattarsi per divenire durante l’arco del torneo l’unico alter ego del Torre del Greco: “Nelle passate stagioni abbiamo avuto picchi di exploit tecnici, mentre quest’anno abbiamo avuto la costanza di un vero gruppo affiatato” – precisa il coach partenopeo – “Sono felice della qualificazione anche perché a mio avviso l’esperienza di Calvisano sarà formativa per le nostre ragazze non solo in campo. Molte atlete sono anche le animatrici del nostro minirugby, e toccare con mano l’organizzazione di un grande evento potrà giovare al proprio bagaglio sportivo globale”.

Le finali si disputeranno sabato 4 e domenica 5 in diversi impianti della città di Calvisano. Come avvenuto per le passate edizioni, tutte le squadre partecipanti seguiranno poi dal vivo la Finale Scudetto, che si terrà al Peroni Stadium alle ore 19 di sabato. A contendersi il titolo il Rugby Monza 1949 ed il Valsugana Rugby Padova che in semifinale ha superato le ragazze del Rugby Benevento.

unnamed-432

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: