U18: Triskele perde contro Logaritmo Messina. Ora la promozione in “elite” passa dal Lazio

Per Triskele arriva la prima sconfitta stagionale. Il Logaritmo Messina vince il titolo regionale Under18 e per la franchigia siciliana la promozione nel campionato Elite passa adesso per una vittoria in casa dell’Arvalia Villa Pamphili Roma.

 

Dopo 15 vittorie consecutive è arrivata ieri la prima sconfitta stagionale per Triskele, la franchigia siciliana nata dall’unione delle società Nissa, San Gregorio, Audax Ragusa, Padua Ragusa, Amatori Messina, Miraglia Agrigento, Iron Team Palermo e Syrako Siracusa.

E mai sconfitta fu così decisiva. Il 17-7 con cui il Logaritmo Messina ha battuto Triskele ha ribaltato il 25-19 maturato all’andata, permettendo così ai peloritani di guadagnare il titolo di campione regionale per la categoria Under18 e, al contempo, dando loro la possibilità di affrontare lo spareggio per la promozione nel prossimo campionato Elite tra le mura amiche.

Triskele, invece, il primo maggio dovrà recarsi in Lazio, probabilmente in casa dell’Arvalia Villa Pamphili di Roma, per contendere alla squadra capitolina la promozione in Elite.

Ai triskelini sarebbe bastata anche una sconfitta con meno di sei punti di scarto ma la partita si è messa subito male per la franchigia siciliana.

Prima un pasticcio difensivo, al 13°, poi un carrettino amaranto, al 18°, costano ai bianconeri di coach Bonomo due mete. Con la trasformazione della prima di Alessio Solano fa 12-0.

Triskele prova a reagire ma un arbitraggio ai limiti della sufficienza non permette alla squadra ospite di esprimersi al meglio.

La meta bianconera arriva solo al 30°. La realizza Iulian Lupan, la trasforma Cristobal Villegas. 12-7 e speranze che si riaccendono.

Al 34° Vellegas cerca la via dei pali ma il suo piede è stranamente impreciso.

La ripresa si apre con l’espulsione temporanea di Miguel Espinosa e con la meta, anche questa arrivata da un micidiale carrettino, del Logaritmo.

Sul 17-7 e con l’uomo in meno Triskele può fare ben poco per riprendere una partita che pian piano sente scivolare via.

A rendere impossibile la rimonta ci pensa poi l’arbitro quando, poco dopo, sventola il cartellino giallo, per un fallo quanto meno discutibile, a Sergio Di Mauro.

L’incontro si chiude qui e a fare festa sono gli amaranto di coachd Ryan.

Domenica prossima si riposa, poi, come detto, per la franchigia siciliana ci sarà la difficile trasferta in terra laziale.

 

LE FORMAZIONI:

 

Logaritmo Messina:

15-Paolo Morabito, 14-Sergio La Foresta, 13-Andrea Broccio, 12-Francesco Micalizzi, 11- Abderrahim Khayran, 10-Alessio Solano, 9-Anasse Mouhafid, 8-Imaddin Sellak, 7-Davide Mamone, 6-Marcello Costa, 5-Marco Mangano, 4-Antonino Idotta, 3- Andrea De Caro, 2- Giovanni Rizzo Nicholas Alessi, 1-Salvatore De Caro

Panchina: 16-Giuseppe Maggio, 17- Francesco Bruno, 18-Gabriele De Santis, 19- Matteo Pidalà, 20-Gabriele Lombardo , 21-Giuseppe De Domenico

Allenatore: Patric Ryan Bevan

 

 

Triskele Sicilia:

15-Salvatore Virzì, 14-Miguel Angel Espinosa, 13- Alessandro Ingrà, 12- Iulian Marcel Lupan, 11- Gabriele Ragusa, 10- Cristobal Villegas, 9- Antony Virzì Citarra, 8-Bartolomeo Messina, 7- Salvatore Benfante, 6-Sergio Di Mauro, 5 Giuseppe Balsamo, 4-Sergio Signorello, 3-Salvatore Giacchi, 2-Teseo Vona, 1-Anthony Argintieri

Panchina: 16-Silvestro Messina, 17- Giulio Panettiere, 18-Fabrizio Campo, 19-Valerio Aquilino

Allenatore: Ninni Bonomo

Il 1° maggio si giocheranno i barrage per la promozione nel campionato Under18 Elite

Il Logaritmo giocherà in casa, Triskele in trasferta.

unnamed-224

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: