Udine cede con Valpolicella, ma muove la classifica

 

Sconfitta di misura per la Rugby Udine, che cede per 26-24 sul campo del Valpolicella. In virtù delle quattro mete realizzate, i tuttineri muovono comunque la classifica di due punti, difendendo la prima posizione, ma al termine di una partita molto sofferta. Sono, infatti, i padroni di casa a rendersi subito pericolosi. I friulani si difendono nelle prime due occasioni, ma poi subiscono la meta di Stefani, non trasformata, per il 5-0. La reazione ospite tarda ad arrivare e si lotta sopratutto a centrocampo. Bisogna attendere il 27′ per il primo spunto friulano, grazie a una bella meta di Flynn non trasformata da posizione molto laterale (5-5). Valpolicella sfrutta subito un fallo per trovare i pali e riallunga sull’8-5. Udine riesce a difendersi su una pericolosa incursione dei veronesi che, però, conquistano un altro calcio per l’11-5. Nel finale, ghiotta occasione per i friulani, che sbagliano l’ultimo passaggio. Si va così sul riposo sull’11-5.

Nella ripresa, sono i tuttineri a partire con maggiore determinazione e vengono premiati dalla meta di Robuschi, dopo una lunga fase in attacco. L’estremo udinese trasforma, conquistando il primo vantaggio (11-12). La situazione favorevole, però, dura per pochi giri di lancette perchè Valpolicella riesce meritatamente ad andare oltre la linea di meta; Faina trasforma per il 18-12. Udine prova a spingere nuovamente sull’acceleratore e sfiora la meta con un bel carretto. Bisogna attendere il 24′ per la realizzazione friulana, siglata da D’Anna e trasformata da Robuschi (18-19). Nel cambio di fronte, i veronesi si rendono ancora pericolosi. Udine si difende nella prima occasione, ma poi è costretta a incassare la meta, dopo la pressione nata da una touche. Faina non piazza, per il 23-19. Finale assolutamente sconsigliato per i deboli di cuore: grazie a una splendida percussione di Rigutti, i friulani sono lanciati in attacco; bravo D’Anna a schiacciare in area di meta. La trasformazione non riesce, complice il palo, per il 23-24. Quando il risultato sembra praticamente messo in cassaforte, i friulani commettono un fallo e consentono al Valpolicella di piazzare per il 26-24, proprio prima del fischio finale.

IL COMMENTO. “Il risultato lascia sicuramente l’amaro in bocca – analizza coach Maurizio Teghini – per come è maturata la sconfitta. Ci consoliamo con il bonus di due punti, che ci permette di difendere la prima posizione, anche se la classifica resta cortissima. Purtroppo abbiamo giocato a fasi troppo alterne, lasciando spesso il pallino agli avversari. Un limite che ci portiamo avanti da inizio campionato e che non ci permette di diventare squadra leader. Sottolineo il buon secondo tempo di Picchietti e il positivo rientro di D’Anna. Ora ci prepariamo per un’altra trasferta difficile a Lumezzane, avversaria molto simile ai veronesi”.

 

Valpolicella Rugby 1974 – Rugby Udine 1928 26-24 (pt. 11 – 5)

Marcatori. P.t.: 15’ Stefani (5-0), 25’ meta Flynn (5-5), 30’ cp Failla (8-5), 37’ cp Failla (11-5); s.t.: 4’ meta Robuschi tr. Robuschi (11-12), 5’ meta Mozzato tr. Failla (18-12), 25’ meta D’Anna tr. Robuschi (18-19), 30’ meta Ferraro (23-19), 35’ meta D’Anna (23-24), 40’ cp Failla (26-24)

Santa Margherita Valpolicella Rugby 1974: Failla, Saccomani, Baldi, Disetti, De Leo (65’ Magrulli), Damoli, Stefani, Filippini Matteo, Mozzato (70’ Plano Canova), Previato (cap), Filippini Mattia, Nicolis, Momi, Ferraro, Ferrari (65’ Persi – 75’ Ferrari). A disposizione: Compri, Carraro, Plano Canova, Simoncelli, Righetti, Fierro. All: Mirco Bresciani

Rugby Udine 1928: Robuschi, Zorzi (70’ Rigutti), Flynn, Gerussi, D’Anna, Groza, Curtolo, Macor (60’ Barella), Di Pietro, Folla, Bagolin, Picchietti, Morosanu (50’ Capoccia, Corbanese, Cibin. A disposizione: Lo Schiavo, Beltrame, Mezzavilla, Del Tin, Schiavon. All. Maurizio Teghini

Arbitro: Falzone di Padova

Punti conquistati: Valpolicella 4, Udine 2

unnamed-138

ALTRI RISULTATI. Cus Torino – Lumezzane 23-22; Paese – Valsugana 24-28.

CLASSIFICA. Udine 23; Torino e Valsugana 18; Valpolicella 17; Lumezzane 16; Paese 12.

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: