Vigili del Fuoco, Veterans Modena, Old Kings Sudtirolo e Reggio Emilia Old Backs in sostegno ai terremotati

La solidarietà ovale si è rimessa in moto; dopo alluvioni e terremoti questa volta si è mossa in occasione del tragico sisma che ha colpito il centro Italia. Tante squadre si sono organizzate con raccolte materiali e fondi che hanno poi fatto arrivare a destinazione, dimostrando che il sostegno non è solo un fondamentale del rugby in campo.
Un altro atto di solidarietà, voluto dalla squadra formata da Vigili del Fuoco con il sostegno del Modena Rugby 1965, sarà appunto nel capoluogo modenese e vedrà sabato 5 novembre, con inizio alle 14,30, allo ” Stadio del rugby” lo svolgimento di un quadrangolare fra la squadra dei Veterani locali, il Reggio Emilia Old Becks, gli Old Kings Sudtirolo ed i Vigili del Fuoco, che avrà lo scopo di raccogliere un po’ di fondi da devolvere ai comuni disastrati.
L’evento, con il patrocinio del Comune di Modena, ha il coinvolgimento diretto del Sindaco e dell’Assessore allo sport della città modenese. Da rammentare il determinante contributo degli sponsor modenesi; l’Associazione Culturale Ricreativa Amici di Ermes, la Giacobazzi Vini, il Caffè dell’Orologio, il Mercato Albinelli, la Lucone Crew BBQ e il birrificio labeerinto.
Come dire, dai terremotati (quelli del 2012) ai terremotati (quelli del 2016, con la partecipazione di quelli che sono deputati al primo soccorso tecnico urgente, i Vigili del Fuoco che tanto hanno fatto, stanno facendo e faranno per chissà quanto tempo nelle zone colpite. Parecchi dei giocatori che saranno in campo, sono già stati o saranno impegnati nelle zone terremotate con i rispettivi Comandi, ma questo è un modo completamente diverso di rendersi ancora utili.
In occasione di questo incontro la squadra formata da Vigili del Fuoco ha suonato una adunata generale, coinvolgendo tutti quelli, oggi Over 35, che in questi18 anni di vita della selezione nazionale hanno indossato la maglia azzurra o che hanno fatto parte dello staff tecnico e medico. A partire dai pionieri che nel 1998 fecero i primi allenamenti a Silea, per partecipare ai mondiali di categoria di Stoccolma 1999 dove conquistarono la Plate nel torneo Seven battendo gli Stati Uniti. Il match di solidarietà è l’occasione giusta per ritrovarsi tutti, anche solo per dare sostegno da bordo campo con una birra o per partecipare al terzo tempo, piatto forte della raccolta fondi.
L’organizzazione locale a cura dei Veterans modenesi e dei Cavaliers, franchigia federale che cela la Nazionale dei Vigili del Fuoco, ha fatto tantissimi inviti, estendendoli anche a quei giocatori dei Vigili del Fuoco che oggi hanno incarichi di prestigio all’interno del rugby nazionale e non, come Andrea Masi, Andrea Di Giandomenico, Corrado Pilat, Roberto Mandelli, Matteo Mazzantini, Roberto Pedrazzi, Massimo Ravazzolo. Vedremo se potranno rispondere presente.
Precisa ed entusiasta come sempre l’organizzazione del Modena Rugby Veterans. “Ci piacerebbe che fosse un evento per tutti, non solo per gli addetti ai lavori, dicono gli organizzatori. Venire al campo anche solo per mezz’ora e bere una birra in compagnia contribuirebbe già alla raccolta fondi”. Anche questa è solidarietà.
14642739_10210517973335166_299800246_n

 

Tags: , , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: