Il Cus Potenza vince nettamente contro i Panthers

51 a 5. Questo il risultato conquistato dal CUS Potenza Rugby in quel di Cellamare (BA) contro i Panthers Rugby Team al termine di una partita guidata dall’inizio alla fine dai nero verdi. I Cussini nonostante le numerose assenze hanno dimostrato di essere un grande gruppo mettendo in campo determinazione e voglia di dare il massimo.

Primi minuti di studio da parte di tutte e due le compagini ma al 6’ il Potenza va a segno con il N° 8 Rocco Di Melfi che finalizza una bella azione corale, Stefano Pergola trasforma 0 a 7. I Panthers però non si abbattono e rispondono alle folate nero verdi. Il muro difensivo eretto dai padroni di casa però cede al 18’ quando il secondo centro Stefano Pergola va a segno, 0 a 12. Nei successivi 10 minuti vanno a segno anche l’ala Vito Telesca e ancora una volta Rocco Di Melfi, nessuna delle due mete viene trasformata e il risultato si porta sullo 0 a 22. Con la quarta meta e il bonus in tasca, i leoni non abbassano però la pressione, attaccando con tutto l’organico. Prima della fine del tempo c’è gloria anche per il primo centro Giuseppe Lotito, al 34’ e per l’estremo Canio Dario Pepe, al 39’; lo stesso Pepe trasforma la propria meta e il risultato del primo tempo si fissa sullo 0 a 34.

La ripresa si apre con un Potenza un po’ sornione che non riesce nei primi minuti ad ingranare la marcia delle proprie giocate. Di questo ne approfittano i padroni di casa che al 49’ vanno a segno dopo una dormita generale della difesa nero verde, 5 a 34. La meta dei Panthers dà la sveglia ai potentini che 2 minuti più tardi, al 51’, vanno a segno nuovamente con Vito Telesca, meta non trasformata e punteggio che va sul 5 a 39. Il secondo tempo prosegue con un Potenza che, finalmente rivitalizzato dalla segnatura, prende il controllo del match, provando a giocare quanti più palloni possibili e creare grattacapi alla difesa di casa. Il gioco, seppur spezzettato da diversi “in-avanti” porta ad altre due mete del Potenza, al 58’ ancora una volta con Canio Dario Pepe, meta trasformata da capitan Lotito e al 79’ proprio con il Capitano, oggi schierato all’apertura, Vincenzo Lotito, segnature che fissano il punteggio finale sul 5 a 51.

“Non è stata una bellissima partita ma abbiamo dimostrato che nonostante le diverse assenze siamo un gruppo solido e determinato – ha dichiarato coach Giovanni Passarella – Oggi i ragazzi hanno messo in campo grinta e voglia di giocare, anche se speravamo in rugby più fluido. Comunque portiamo a casa una vittoria preziosa per il morale e dalla quale dobbiamo prendere spunti importanti per migliorare molti aspetti del nostro gioco per affrontare al meglio delle nostre possibilità i difficili impegni che ci aspettano.”

Domenica prossima, 18 febbraio, altra trasferta per Lotito e compagni che andranno a far visita ai Draghi BAT in quel di Barletta; sicuramente i Cussini vorranno ben figurare e regalare a tutti fan, capeggiati dalla BCC di Basilicata, l’ennesima soddisfazione di questo campionato.

Questo il Potenza sceso in campo:

Mussuto (1) – Lombardi M. (2) – Pace (3) – Mazzilli (4) – Sampogna (5) – Ligrani (6) – Di Melfi (8) – Marsico (7) – Giordano (9) – Lotito V. (cap.) (10) – Telesca (11) – Lotito G. (12) – Pergola (13) – Mottola (14) – Pepe C.D. (15)
A disposizione: Gerardi D. (16), Bitella (17), Rinaldi (20).

Risultati e classifica dopo la decima giornata:
Panthers Rugby Modugno – CUS Potenza Rugby: 5-51 (1-9)
Draghi BAT – Rugby Corato: 17-7 (1-1)
ASD Foggia Rugby – Amatori Rugby Taranto: 29-10 (5-1)
Kheiron Francavilla – Cus Cosenza: 7-83 (1-13)
Riposa Rugby Bitonto

Cus Cosenza Rugby: 46 pt. (pen. -4)*
CUS Potenza: 45 pt.*
ASD Rugby Foggia: 34 pt.*
Rugby Corato: 18 pt.*
Draghi BAT: 16 pt. (pen. -4)
Rugby Bitonto:15 pt. (pen. -4)
Amatori Taranto: 8 pt. (pen. -8)*
Kheiron Francavilla: 1 pt. (pen. -4)*
Panthers Modugno: -4 pt. (pen. -8)*
* una partita in più

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: