Il Golfo dei Poeti gioca bene, ma nel secondo tempo crolla

Ancora una volta il Golfo dei Poeti Rugby Club La Spezia non riesce ad esprimere il proprio gioco per 80 minuti. Come già nell’ultima gara contro il Lucca anche domenica scorsa, nell’insidiosa trasferta di Prato, i ragazzi di Berthomier giocano alla grande per metà gara, imponendo un buon ritmo ed andando al riposo sul risultato di 8-7 per i padroni di casa del Gispi. Nell’intervallo qualcosa si spezza e la seconda frazione è tutta dei padroni di casa che chiudono la gara con un rotondo 29-7.

Questo, in poche righe, il resoconto della quinta giornata della Poule Promozione del campionato Toscano di serie C2, una giornata che conferma comunque le capacità e l’organizzazione di gioco del team ligure, che esce dal “Denti” a testa alta nonostante i 22 punti di passivo.

Il Golfo dei Poeti Rugby Club La Spezia inizia bene, difendendo ogni spazio di fronte ad un Gispi sceso in campo con la massima concentrazione e che passa in vantaggio con un calcio di punizione già nei primi minuti. Poi gli spezzini prendono in mano la partita ed attaccano nella metà campo avversaria con una perfetta occupazione del campo ed una giusta continuità di gioco, portando Trivelli in meta al termine di una lunga ed orchestrata azione. Gabrielli trasforma per il parziale 3-7.

Pur forti di un buon controllo del campo e di un pacchetto di mischia esemplare le Aquile del Golfo non riescono a mantenere la calma ed impostano il gioco in modo eccessivamente frettoloso, regalando troppe volte ai padroni di casa la possibilità di alleggerire la pressione nella propria metà campo. La mancanza di consapevolezza nel mantenimento del possesso palla si paga ed il Gispi chiude la frazione segnando una meritata meta che porta il risultato sul parziale di 8-7.

Il secondo tempo inizia male, con un’ottima idea di gioco dei ragazzi di Prato che mette in crisi la difesa spezzina lasciando campo libero ad una meta in mezzo ai pali per un 15-7 che incrina il morale, ma non la determinazione dei bianconeri che riprendono la gara con grande veemenza. Purtroppo però gli errori visti nella prima frazione continuano a ripetersi, con l’ovale che viene troppe volte regalato al Gispi con un gioco al piede non sempre necessario, offrendo ogni volta nuove possibilità di contrattacco ad una squadra che certamente non ha bisogno di favori e che infatti infila per altre due volte le maglie del Golfo dei Poeti per il 29-7 finale.

L’occasione di correggere il tiro è già domenica 15 tra le mura amiche del Denis Pieroni, che saranno finalmente appannaggio del rugby per una domenica alla quale gli sportivi non vorranno certamente mancare: alle 12.30 il match clou della giornata, con il Golfo dei Poeti Rugby Club che affronterà il Bellaria Rugby reduce da una splendida vittoria interna per 59-0 contro la Florentia Cadetta, e a seguire lo Spezia Rugby scenderà in campo contro i ragazzi del Cus Piemonte Orientale.

Golfo dei Poeti Rugby Club: Bonuccelli, Baravetto, Bizzari (Patanè), Costa, F. Baldini, Gussoni, Marchesi, Axianas (Ruggeri), Tabi (Gelati), Gabrielli, Roccioletti (Tonelli), Galli, Hall, Maldini, Trivelli (Fascio), Lobina, L. Baldini

Altri risultati: Firenze Rugby 1931 – Lucca Rugby: 20-5; Bellaria Rugby – Florentia Rugby Cadetta: 59-0

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: