Il Livorno festeggia il Natale in seconda posizione

A tavolino è cambiata la classifica del girone 2 di serie B. Il Civitavecchia ha provveduto all’oblazione di mille euro e dunque si è visto annullare la penalizzazione di quattro punti inflitta ad inizio torneo. Pertanto la squadra laziale raggiunge, a quota 15, sul nono gradino della classifica, il Modena ed allontana il fanalino di coda Vasari Arezzo. Guarda caso, Vasari Arezzo e Civitavecchia saranno le prime avversarie del Livorno Rugby nelle prime due fatiche del 2018, che coincideranno con le ultime due giornate del girone d’andata. Appuntamenti fissati per il 14 (ad Arezzo) e per il 21 gennaio (in casa). Due partite sulla carta non impossibili per i ragazzi di Marco Zaccagna che alla luce degli alti livelli di gioco raggiunti nelle ultime gare possono legittimamente ambire alla promozione. Questa, nella serie B girone 2, la classifica (aggiornata) dopo 9 turni: Pesaro 39 p.; Livorno 35; Bologna e Amatori Parma 31; I Medicei Firenze cadetti 29; Parma’31 24; Rieti 18; Romagna* 17; Modena e Civitavecchia 15; Florentia 10; Vasari Arezzo 7. *Il Romagna sconta 4 punti di penalizzazione. Al termine della regular season, le prime di ciascuno dei quattro gironi di serie B saliranno direttamente in A. Promozione anche per tre delle quattro squadre piazzate al secondo posto: al termine della regular season sono previsti spareggi in campo neutro. Dapprima si affronteranno la migliore e la peggiore seconda e, nell’altra gara-barrage la seconda e la terza miglior seconda. Le vincenti saranno promosse. Poi ulteriore spareggio tra le perdenti del precedente turno: la vincente di questo incontro sarà la ‘settima’ promossa. Tra le 48 formazioni di serie B, solo una (la perdente degli spareggi tra le ultime) scenderà in C. Per il Livorno Rugby, proveniente da sette convincenti successi consecutivi (e più in generale capace di ottenere otto vittorie in nove gare), appare ghiotta l’occasione di tornare in una categoria più consona alle proprie favolose tradizioni. I biancoverdi mancano dalla serie A dal 2011. La sensazione è che questa squadra sia forte e completa in ogni settore e in ogni reparto. I labronici non si reggono solo sulla freschezza dei propri trequarti, ma sono più che mai competitivi anche in mischia. Nel ‘quindici’ base non mancano carismatici uomini-guida. Insomma il quadro è roseo. La lunga pausa agonistica osservata in concomitanza con le festività di fine anno sta permettendo di svuotare l’infermeria. Contro il Vasari e contro il Civitavecchia mancherà ancora il pilone Cristiano Bufalini, squalificato per tre mesi dopo l’espulsione rimediata il 22 ottobre nel match interno con il Modena. Il possente avanti tornerà dunque in campo il 28 gennaio, nella sfida casalinga con I Medicei Firenze cadetti. Dopo tale incontro, sarà osservato, nel campionato di B, un nuovo stop (stavolta in omaggio alle prime giornate del ‘Sei Nazioni’) di tre settimane. Alla ripresa, il 18 febbraio, il Livorno Rugby giocherà sul terreno della capolista Pesaro. I biancoverdi hanno iniziato il campionato a fari spenti, ma a questo punto non intendono accontentarsi della seconda piazza.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: