Il Ragusa si impone sul Bari

Le previsioni sono tutte state rispettate, quelle metereologiche e quelle in campo.
Doveva essere una giornata di freddo e pioggia e così è stato, il Ragusa Rugby doveva vincere con bonus e così è stato.

In serie C nella Poule promozione per la serie B gli uomini di German Greco, al secolo Pope, hanno vinto 34 a 12 con l’ottima squadra delle Tigri Bari.
L’inizio della gara era previsto per le 11.00 ma la bomba d’acqua caduta su Ragusa alle 10.30 del mattino ne ha posticipato l’inizio di 30 minuti.
L’abbondante acqua, asciugatasi nel frattempo, lasciava il posto al fango, che rendeva l’incontro ancora più difficile d’affrontare per i 30 ragazzi in campo.

La gara degli iblei è stata caratterizzata da alti e bassi nel gioco espresso, ma di certo sono di più le note positive da segnare.

Durante l’intera gara si è vista crescere l’attitudine degli uomini in mischia chiusa che partita dopo partita stanno trovando i giusti meccanismi, diventando un pacchetto compatto, e sempre in più occasioni avanzante,
I trequarti, punto di forza ragusano, hanno ben giocato mettendo da subito in difficoltà gli avversari, Failla, oggi nominato Miglior in Campo GironViaggi, nei primi 20 minuti mette a tabellino 10 punti frutto di una meta e di un piazzato.
I baresi reagiscono segnando una meta che in pochi hanno visto per la coltre di nebbia che nel frattempo è scesa sul terreno di gioco. 
Al 35° Adriano Scofani sbuca da un banco di nebbia andando in meta e chiudendo di fatto il primo tempo sul punteggio di 15 a 5.

La ripresa è caratterizzata in primis da un miglioramento delle condizioni del tempo e poi da un Ragusa più determinato e voglioso di vincere e portare a casa la vittoria con bonus.

Passano solo 3 minuti e Daniele Gulino servito magistralmente da un passaggio all’interno di Peppe Iacono, spiazza il suo diretto avversario con un finta e deposita tuffandosi in meta. Bella azione che però non vale a Gulino il migliore in campo, che come dicevamo in precedenza, oggi spetta a Failla che realizza anche la quarta meta del bonus. A questo punto il Bari tenta di rientrare in partita intensificando gli sforzi portandosi per parecchi minuti nella metacampo iblea, ma ad andare in meta sono ancora i Ragusani con Bajo Kemo alla sua prima di stagione.

La classifica ci vede ancora in terza posizione, in quanto le dirette contendenti alla promozione in B, 
Partenope e CAS Reggio Calabria hanno vinto i loro incontri ambe due con il bonus.

La prossima gara si giocherà nuovamente in casa giorno 8 aprile con il CAS Reggio Calabria, alla fine di quegli 80 minuti ne sapremo di più sulle sorti di questo campionato.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: