Il Rugby Lumezzane vuole tornare a vincere

LUMEZZANE (BS) – Per il Rugby Lumezzane è fondamentale ritrovare la concentrazione, superare con determinazione la crisi dettata dai numerosi infortuni e assenze e affrontare al massimo delle proprie possibilità gli avversari dell’Amatori CapoterraDomenica 15 aprile, con fischio d’inizio anticipato alle 14,30, Scanferla e compagni attenderanno sul sintetico del “Pagani” di Rovato il 15 sardo che, all’andata, conquistò un successo per 15-0. Fu un passivo che rappresentò fedelmente la pesantezza della trasferta alla quale la formazione rossoblu fu costretta.

In questa seconda parte della stagione, gli uomini di Filippini stanno lottando con una formazione costantemente rimaneggiata a causa delle numerose indisponibilità. La cronaca recente ha, inoltre, aggiunto l’obbligo di rimescolare le carte nella linea arretrata, indispensabile a causa dell’impossibilità di schierare alcun mediano di mischia di ruolo a seguito dell’infortunio di Bonetti e la squalifica di Smaniotto.
Una condizione che ha reso le ultime uscite molto complesse, soprattutto se paragonate al girone di andata, contraddistinto da ottimi risultati e numerosi successi.

Ma la salvezza in serie B matematicamente conquistata con ampio anticipo non è l’obiettivo con il quale la formazione di Filippini intende chiudere la stagione. Gli attuali 37 punti, che valgono la settima piazza, vogliono rappresentare un bottino da implementare ulteriormente entro la fine della stagione. Un target che andrà centrato già domenica, andando ad assottigliare le attuali 14 lunghezze di distanza proprio dagli avversari di Capoterra.

«Le difficoltà che hanno contraddistinto gli ultimi tre mesi non hanno per nulla demoralizzato il gruppo. Al contrario, il desiderio di riscatto è molto forte tra i giocatori – spiega l’head coach Francesco Filippini -. Ovviare alle assenze e ai ruoli attualmente scoperti non è un processo facile, ma stiamo lavorando con intensità e i risultati cominciano a venire a galla. Stiamo infatti esercitando soluzioni diverse, ma siamo agevolati da un umore positivo e combattivo. Capoterra presenterà un gioco lineare ma deciso, contraddistinto da un’ottima difesa e da un vivace gioco al piede. La squadra può contare su un’apertura precisa nello spostamento del gioco, e su un mediano di mischia, Villagra, molto esperto. Per questo motivo ho chiesto alla squadra di concentrarsi su un possesso sicuro dell’ovale e di prepararsi ad una partita di sacrificio, limitando calci di spostamento e entrando propensi ad un piano di gioco che preveda più punti di incontro. Nelle sedute di questa settimana abbiamo concentrato l’attenzione sul recupero della parte atletica, lavorando sull’innalzamento del ritmo e sullo sviluppo fluido delle fasi di gioco. Alla linea arretrata ho chiesto maggiore precisione e propensione ad attaccare, mentre dalla mischia mi aspetto la consueta solidità in chiusa unita ad una presenza più puntuale nel gioco aperto».

Questa la probabile formazione del Rugby Lumezzane che affronterà l’Amatori Capoterra: Rocco, Pagnoni, Codinotti, Franceschini, Morandi, Cosio, Lupatini, Scanferla, Berardi, Scotuzzi, Cuello, Qyra, Seye, Cavagna, Piovani.
A disposizione: Corvino, Magli, Rossetti, Bertussi, Moreschi, Sala, Savardi.

Arbitrerà il match il signor Matteo Franco.

 

Tags: ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: