Il Rugby Mirano a testa alta contro il Rugby Paese

Giornata quasi primaverile a Mirano, dove i padroni di casa incontrano il Rugby Paese.

Il Mirano parte forte ma nei primi minuti non riesce ad approfittare delle sviste avversarie ma subisce la meta avversaria, realizzata da Visentin.

La squadra di casa prova a reagire, ma un errore sulla linea di meta avversaria, al termine di una drive offensivo ben lavorato dagli avanti del Mirano, causa il turnover che porta alla seconda marcatura degli ospiti.

Il XV bianconero torna all’attacco cercando di imporsi con i propri avanti costringendo gli avversari al fallo, ma il piede di Masaro non centra i pali.

La squadra di casa continua ad attaccare e solo un brutto fallo di Geromel, espulso dall’arbitro, ferma Negrato dal segnare la prima meta per il Mirano. Masaro va per i pali  sblocca il risultato per Mirano.
Un giallo al 31′ per Corò riporta le squadre in parità numerica e il rugby Paese riesce a segnare al 33º con Furlan.

Il risultato si assesta sul 3-17 e non subirà variazioni fino a fine primo tempo.

Nella ripresa prima  Passuello recupera un calcio di liberazione del rugby Mirano nei propri 22 metri e con una corsa incredibile segna ancora per gli ospiti, poi Gritti marca ancora per il rugby Paese.
Cala il ritmo e le squadre si affrontano in un susseguirsi di sostituzioni ma nessuna riesce a proporre nuove variazioni di risultato.
A tempo ormai scaduto Paese si porta pericolosamente a ridosso della meta bianconera. Mirano difende e con orgoglio tenta il contrattacco

. Le fasi si susseguono a ritmo sostenuto fino al 46º minuto quando l’estremo Naggi buca le ultime difese di Paese e si tuffa tra i pali per la prima meta di Mirano e la trasformazione di Masaro.

L’incontro si chiude sul 10 a 31.

Il premio Man Of The Match, offerto da “La Birretteria” di Filippo Longhi, questa sera viene assegnato all’apertura di Paese Andrea Stella.

Domenica prossima 18 marzo Rugby Mirano sarà impegnato nella trasferta patavina che lo vedrà affrontare uno dei diretti avversari nelle posizioni centrali della classifica: il Rubano Rugby.

Rugby Mirano 1957 ASD: Naggi, Bonfio, Bonaldo (11º st Perozzo), Maso (Cap.), Campagnaro St. (28º st Crosara), Masaro, Tomaello (25º st Saccon), Negrato (V.Cap. – 28º st Grosoli), Ardolino (34º st Testa), Pellizzon, Zabbeo, Testa (20º st Tobio), Menin (1º st Canova), Masala (25º st Guggia), Corò (16º st Menin).
All. Alberto Bartolini.

Paese Rugby: Furlan (25º st Pavin), Passuello (11º st Agnoletto), Geromel (Cap.), Gritti (18º st Casarin), Visentin, Stella, De Rovere (25º st Arapi), Xhafa, Bot, Bettio (13º st Ceban), Durigon, Boffo, Deoni (20º st Borsato), Zara (V.Cap. – 31º st Simionato), Simionato (15º st Caeran).
All. Manuel Bergamo.

Arbitro: Sig. Lorenzo Sacchetto (RO)

Marcatori: PT: 4º m Visentin (0-5), 16º m Deoni (0-10), 30º cp Masaro (3-10), 33º m Furlan tr Stella (3-17). ST: 3º m Passuello tr Stella (3-24), 9º m Gritti tr Stella (3-31), 46º m Naggi tr Masaro (10-31).

Note:
Rossi: 30º pt Geromel (P), Gialli: 31º pt Corò (M).
Primo tempo: 3-17. Punti in classifica: 0-5.

 

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: