Il Valsugana batte il Petrarca e mantiene la testa della classifica

Padova (PD) – Stadio “Valsugana Rugby Padova” – domenica 15 Aprile 2018

Valsugana Rugby Padova vs Petrarca Rugby: 42 – 27 (pt 35 – 10)

Marcatori: 3 pt Liut m, Rossi tr (7-0); 6 pt Del Ry cp (7-3); 17 pt Ferraresi m Rossi tr (14-3); 24 pt Benetti m Rossi tr (21-3); 31 Chinchio m Del Ry tr (21-10); 36 pt Liut m Rossi tr (28-10); 39 pt Sironi m, Rossi tr (35-10).
4 st Beraldin m, tr Rossi (42-10); 8 st Trambaiolo m tr Del Ry (42-17); 20 st Cuzzolin m (42-22); 24 st Poliero m (42-27).

Valsugana Rugby Padova: Rossi; Lisciani; Caione, Calderan (19 st Faggiotoo); Beraldin (9 st Dell’Antonio F); Sartor, Benetti (6 st Scapin R); Ferraresi (9 st Chimera), Sironi (9 st Scapin M), Maso (1 st Rizzo); Liut , Caldon; Paparone (3 st Varise), Pivetta (Cap) (31 pt Caporello), Sanavia.
All. Roux – Faggin.

Petrarca Rugby: Del Ry (cap); Pavan; Casalini (35 st Meneghetti), Matteralia (15 st Mercanzin), Belluzzo; Scagnolari, D’Incà; Trambaiolo (9 st Betteto), Zulian (15 st Capuzzo), Simonato; Zuin (29 st Gallocchio), Poliero, Cerutti (9 st Cuzzolin); Gemelli (15 st Poliero), Chinchio (32 pt Lazzarotto), Poliero (32 pt Gutierrez).
All. Salvan – Maistri

Arbitro: Sig Vedovelli (Sondrio)
GdL: Sig Giacomini (Treviso), Sig Brescacin (Treviso)
Cartellini: —-
Calciatori: Rossi (Valsu) 6/6; Del Ry (Petrarca) 3/5.
Note: Cielo parzialmente nuvoloso; temperatura mite; campo in ottime condizioni. Spettatori circa 800.
Punti conquistati in classifica: Valsugana 5 – Petrarca 1
Man of the Match: Liut Enrico (Valsu)

Padova – Una bella partita che ha messo davanti due squadre con diversi obiettivi ma volenterose a giocare una partita a viso aperto.
Il Valsugana parte forte e già dopo i primi 40’ si aggiudica il punto di bonus; la superiorità dimostrata sui punti d’incontro e la facilità con la quale bucava la difesa avversaria permetteva ai biancocelesti di avere il pieno controllo dell’incontro.
Iniziava al 3’ il sudafricano Liut che si involava per 50 metri con una facilità di corsa non consona solitamente per una seconda line; meta in mezzo ai palio trasformata dall’estremo Rossi oggi protagonista con un 7 su 7 dai calci convincendo sia per potenza che per precisione.
Il piazzato di Del Ry al 7’ dava solo l’impressione di una partita equilibrata; viceversa al 17’ Rossi in spinta da una mischia e al 24 Benetti, sempre da raggruppamento, aprivano il primo break rispetto i tuttoneri, grazie alle trasformazioni dell’estremo Rossi.
Il rientrante Chinchio al 31’ permetteva al Petrarca di avvicinarsi (trasforma Del Ry) prima della seconda meta di Liut al 36’ bravo ad inserirsi dopo un raggruppamento dei biancocelesti grazie alla touch, e successivamente allo scadere con Rossi bravo a sostenere un’azione in velocità dei trequarti; come la precedente lo stesso Rossi trasformava le due mete.

Sembra finita anche perché ad inizio ripresa il Valsugana subito al 4’ schiacciava la sesta meta (trasformata da Rossi) che sembrava avere chiuso la partita che le velleità dei tuttoneri.
Il carattere dei ragazzi petrarchini e la girandola di cambi di Polla Roux accompagnate ad un rilassamento troppo veloce dei biancocelesti permetteva al Petraca di avvicinarsi con tre mete di buona fattura, all’8’ con Trambaiolo trasformata da Del Ry, che come la seguente di Cuzzolin al 20’ dimostrava la buona organizzazione in mischia del Petrarca.
Metteva un po’ di tensione alla partita ed al risultato finale la quarta meta del Petraca al 24’ di Poliero, lesto a schiacciare dopo un’ insistita azione degli avanti.
A quindici minuti dalla fine la partita, malgrado la differenza del punteggio si riapriva; bravo il Valsugana riporendere in mano le redini dell’incontro recuperando campo e costringendo alla difesa i tuttoneri.

Risultato che permette al Valsugana di mantenere la testa della classifica con 2 punti di vantaggio su Verona e 6 sul Colorno che incontrerà fra quindici giorni dopo la trasferta di domenica prossima a Valpolicella.

Soddisfazione per il Valsu che ha riproposto in campo dal primo minuto la terza linea Maso dopo un infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi per tre mesi, e per il Petrarca che ha rivisto in campo Chinchio dopo l’infortunio di inizio stagione.

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: