La Rugby Parma chiude il campionato in bellezza

Chiusura di stagione in positivo per i ragazzi di Mono Gutierrez e Leone Larini che, con una prova tutta cuore e grinta, hanno la meglio nei minuti finali su un Vasari Arezzo salito a Parma per fare bottino pieno e che per un tempo abbondante, sembra quasi centrare il bersaglio.

Giornata calda ma ventilata. Buona presenza di pubblico sul Banchini. La Rugby Parma, un po’ per necessità, un po’ per iniziare a lavorare per il futuro, si affidano a una formazione molto giovane: oltre agli Under 18 (classe ’95) Aulita, Di Summa, Gasparri, Giampellegrini e Rebecchi, debutto del nazionale Under 17 Rollo (classe ’96) nel ruolo di primo centro.

Partenza con il turbo per i padroni di casa che dopo 3 minuti sono già in meta grazie con Fontana che finalizza l’ottimo lavoro della linea dei tre quarti. I toscani reagiscono con un calcio di punizione portandosi sul 7 a 3. Come già successo la scorsa settimana a Modena, però, la mischia gialloblu fatica a contrastare, soprattutto nelle fasi statiche, quella aretina molto più esperta. Non avendo palloni giocabili in avanzamento, nemmeno la linea arretrata riesce a graffiare e gli inevitabili falli in mischia permettono agli ospiti prima di accorciare ulteriormente con un calcio, quindi, dopo il giallo a Faraj, di segnare la meta del sorpasso. Sull’ abbrivio, sono ancora gli ospiti ad andare ancora a segno con due calci e una meta prima del riposo.

Sul 20 a 7, la partita sembra segnata. E’ in queste situazioni che la grande squadra tira fuori il meglio: qualche cambio in mischia per arginare la superiorità avversaria, qualche errore in meno nei breakdown e molto orgoglio consentono ai gialloblu di recuperare terreno. All’ 8° minuto una maul nei 5 metri aretini permette a Barbuti di aprire a destra su Quagliotti che segna in posizione defilata. Gli ospiti sembrano in affanno e, dopo 2 minuti soltanto, l’inossidabile Bersani finalizza un carrettino formatosi a seguito di un touche ai 5 metri. Al 20′, il calcio del sorpasso: 22 a 20 e l’Arezzo in affanno. A 3 minuti dalla fine, il direttore di gara fischia un placcaggio pericoloso, ai più sembrato invece regolare. Gli aretini non si fanno pregare e si riportano avanti di un punto, ma i gialloblu non vogliono perdere una partita che sentono già vinta e si riversano in attacco, costringendo al fallo gli ospiti. Al 38′ Quagliotti calcia fuori, ma un minuto dopo gli si presenta una nuova occasione e non fallisce mettendo a segno i tre punti della vittoria.

Grande prova d’orgoglio e 4 punti che portano la Rugby Parma all’ottavo posto in classifica, a pari merito con il Modena. 47 punti totalizzati e obiettivo salvezza raggiunto senza affanni.

Punteggio: 25-23

Arbitro: Signor Acciari

MAN OF THE MATCH: Marco Quagliotti (terza linea centro, vincitore del trofeo “Sergio Lanfranchi”)

RUGBY PARMA: Rebecchi (28′ st Agostini), Basso (1′ st Vergari), Rancan (7′ st Vecchi), Rollo, Fontana (1′ st Gasparri), Ferrari F., Barbuti, Quagliotti, Aulita, Faraj (1′ st Vella), Uriati, Esposito (36′ st Loreti), Castagneti (34′ pt Gianmellegrini), Di Summa, Bersani.

MARCATORI:

1° T: 3′ mt Fontana tr Rebecchi, 17′ mt Arezzo tr, 21′ cp Arezzo, 26′ cp Arezzo, 35′ mt Arezzo tr

2° T: 8′ mt Quagliotti nt, 11′ mt Bersani tr Quagliotti, 20′ cp Quagliotti, 35′ cp Arezzo, 37′ cp Quagliotti

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: