La Rugby Parma rientra da Livorno con un punto di bonus

Soltanto un palo ha impedito il pareggio dei gialloblu guidati da Mono Gutierrez e Leone Larini e i biancoverdi del Livorno, pareggio che, tutto sommato, sarebbe stato il risultato più equo al termine della partita disputata ieri allo stadio Montano. Il palo in questione é quello contro cui è rimbalzata la palla durante la trasformazione della meta segnata da Basso al 18’ del primo tempo; unica sbavatura, peraltro, della prestazione di Rebecchi che, per il resto dell’incontro, è stato perfetto al piede trasformando e segnando anche dalla lunga distanza.

La Rugby Parma non ha purtroppo mostrato lo stesso ordine e la stessa precisione di domenica scorsa forse anche per merito dei padroni di casa che, con un Brancoli in versione “tuttofare”, sono riusciti a costringere gli ospiti a giocare partendo da lontano, commettendo errori sia tattici che di esecuzione. D’altra parte, però, quando Uriati e compagni si sono spinti nella metà campo avversaria, ne sono quasi sempre usciti con dei punti.

Con l’infermeria ancora piena e l’indisponibilità di alcuni giocatori (Tedja e Pelagatti in prima linea, Davide Ferrari ed Esposito in mischia, Barbuti in mediana e Rancan al centro), la squadra ha schierato anche in questa occasione i due “baby” Giampellegrini e Rebecchi nel 15 di partenza.

Apre le marcature il Livorno che approfitta di una mischia rubata sui 30 metri difensivi parmigiani. Replica immediata dei gialloblu che, dopo una mischia sui 35 metri difensivi toscani, aprono la palla fino a Basso che segna. Rebecchi colpisce il palo da posizione difficile. Le marcature del primo tempo si chiudono al 22′ quando un fuorigioco in posizione centrale frutta 3 punti al calciatore di casa.

Nella seconda frazione la partita diventa nervosa e l’arbitro sventola un cartellino giallo per parte al 3′ e al 7′. Ne approfitta prima il Livorno con 3 punti all’8′, poi Rebecchi con due piazzati al 12’ e al 18’.

Al 32′, un errore su una palla alta all’interno dei 22 permette ai padroni di casa di ripartire da una mischia a favore, aprire il gioco e segnare in posizione comoda per la trasformazione. Il risultato raggiunto a questo punto (20 a 11) non rispecchia quanto visto in campo; dopo una manciata di minuti, Uriati si incarica di accorciare le distanze segnando in posizione centrale con un’azione di potenza.

20 a 18 è il risultato finale di questo incontro, con il punto di bonus difensivo che vale doppio dato che le immediate inseguitrici, Jesi e Arezzo, sono rimaste a secco di punti.

A fine partita lo staff tecnico si è congratulato con la squadra che “ha dimostrato, ancora una volta, di meritare di disputare questo campionato. Soprattutto negli ultimi due incontri è risultato evidente che la squadra c’è e che sta maturando nel modo giusto, sia dal punto di vista tecnico che da quello umano. Siamo sicuri che, se continueranno su questa strada, potremo essere soddisfatti di questi ragazzi ed esser consapevoli che, anche quest’anno, ce la mettono tutta. “

Per domenica prossima il calendario prevede ancora una trasferta in terra toscana, sul difficile campo di Cecina.

Punteggio: 20-18

Arbitro: Signor Chiarioni

MAN OF THE MATCH: Andrea Rosi (primo centro)

RUGBY PARMA: Trasatti (38′ pt Quagliotti) Basso (30′ Vecchi), Zanichelli (32′ st Delpogetto), Rosi, Ferrari F, Rebecchi, Uriati, Ferrari J., Faraj (34′ Loreti), Bazzali, Marchica (25′ st Fortunato), Castagneti (35′ st Vella), Bersani, Giampellegrini; a disposizione: Agostini.

MARCATORI:

1° T: 15′ mt Livorno tr, 18′ mt Basso nt, 22′ cp Livorno

2° T: 8′ cp Livorno, 14′ cp Rebecchi, 19′ cp Rebecchi, 32′ mt Livorno tr, 38′ mt Uriati tr Rebecchi

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: