La Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti vince con il Civitavecchia

La Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti ha battuto al Ruffino Stadium il Civitavecchia R. Centumcellæ per 28 a 12 nella 16a giornata del campionato di Serie B. Bottino pieno per la classifica, consolidata la seconda posizione e guadagnato sul Pesaro il mancato punto bonus della vittoria della capolista sul Romagna: questo il bilancio del match vinto dal XV Cadetto. A sei giornate dal termine del campionato la squadra di Lo Valvo continua a dare buoni segnali permettendosi di praticare un salutare turn over che premia una rosa ampia e competitiva.
 
LA CRONACA
Inizio in salita, per i Cadetti. Mossa dal desiderio di riscattare la sconfitta all’andata, maturata su un penalty piazzato proprio sul fischio finale, Civitavecchia parte a testa bassa e impegna da subito la difesa medicea impostando una serie di pick and go che erodono campo. Al 9’ dopo aver provato con insistenza con la mischia, Civitavecchia supera la linea e passa in vantaggio, 0-7. I Cadetti di Toscana Aeroporti I Medicei non si perdono d’animo e ripartono subito all’attacco;  nel giro di nemmeno un minuto, sono a lottare sulla linea di meta avversaria. Il gioco viene aperto e Civitavecchia si salva subito in fallo. Spostato dal forte vento trasversale, al 14’ il pallone non trova i pali. Non resta che ripartire e ci si affida al maul per fare metri, dopo che un bel calcio di Falleri aveva tagliato il campo. L’arbitro però fischia un fallo e l’iniziativa sfuma. Firenze continua ad attaccare ed mantiene la pressione nei 22 avversari e finalmente, al termine di un bel maul, al 24’ arriva la meta. La trasformazione di Petrangeli è difficilissima ma riesce, per il pareggio. Il raddoppio arriva subito. Santi recupera il calcio di rinvio degli ospiti, percorre tutto il campo, viene agguantato per il collo ad un passo dalla meta. Il gioco si apre ed è lo stesso Santi, dolorante per il placcaggio alto, ad andare a schiacciare. Petrangeli trasforma per il 14 a 7 al 28’. Firenze sembra prendere il controllo del gioco ma pasticcia un po’, riportando i laziali a giocare nei propri 5 m. Una serie di in avanti determina una mischia ordinata al 35’ con introduzione laziale ma la difesa sale sugli scudi, non concede un palmo di terreno ed addirittura forza il tenuto che chiude il primo tempo sul 14 a 7. Bella reazione de I Medicei che scacciano le ombre della meta subita in apertura e prendono via via il controllo delle operazioni.


Cambi in prima linea per i Medicei: entrano Santi, Kapaj e Piccioli per Gambineri, Fanelli e Chiostrini. Il tempo si apre con una bella iniziativa di D’Aliesio che corre tutto il campo, scavalca l’estremo avversario con un calcetto ma viene tradito dal rimbalzo ad un palmo dalla meta. Si resta a giocare in attacco ed al 46’ dopo un paio di tentativi alla mano, portato bene a terra un penaltouch, il maul avanza e va schiacciare. Petrangeli ora è un metronomo e aggiunge gli extra, 21 a 7. La meta è nell’aria ma non si concretizza per errori dettati dalla fretta di concludere. Entra Burattin per Meyer. La quarta meta arriva per mano di D’Andrea. Vinto ancora bene un touch, la palla arriva a Petrangeli che, in velocità, rompe due placcaggi e lancia in meta D’Andrea. Con la trasformazione si va sul 28 a 7. Entrano Randelli per D’Andrea, Marucelli per D’Aliesio e Gaito per Petrangeli. I Cadetti rallentano un po’ il ritmo e Civitavecchia ne approfitta per riportarsi avanti ma senza creare pericoli. L’arbitro concede un lungo recupero al termine del quale gli ospiti vanno a segnare, alla bandierina, la meta del 28 a 12.
Un match vinto quasi in souplesse dai ragazzi di Lo Valvo che hanno avuto il merito di non perdere fiducia e di insistere alla ricerca del punto di bonus che ha permesso di issarsi ancora in solitaria al secondo posto: da qui alla fine del campionato, ogni punto sarà utilissimo per mantenere il sogno dei playoff.

Dopo la pausa di Pasqua, si riprenderà in casa del Modena che oggi, pur penultimo in graduatoria, ha superato in trasferta a Bologna, la quarta forza del campionato.

 
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – Domenica 25 marzo
Serie B, XVI giornata
 
Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti v Civitavecchia R. Centumcellæ  28-12 (14-7)
 
Marcatori: p.t. 9’ m maul Civitavecchia, trasformata (0-7); 24’ m maul I Medicei, tr Petrangeli (7-7); 28’ m Santi tr Petrangeli (7-14); s.t. 46’ m maul I Medicei tr Petrangeli (21-7); 58’ m D’Andrea tr Petrangeli (28-7); 72’ m Civitavecchia (28-12)  
 
Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti: Reale; D’Aliesio (60’ Marucelli), D’Andrea (60’ Randelli), Petrangeli (60’ Gaito), Logi; Falleri, Elegi; Santi P., Meyer (48’ Burattin), Michelagnoli; Biagini, Massimo; Gambineri (41’ Santi F.), Fanelli (41’ Kapaj), Chiostrini (41’ Piccioli).
All. Lo Valvo
 
Civitavecchia R. Centumcellæ: Caprio, Carabella, Cortellessa, Crinò, Di Gennaro, Diottasi, Farace, Fraticelli, Gentile, Giordano, Kurtaj, Lazzerini, Manuelli, Mellini Susca, Nastasi, Natalucci, Onofri, Orabona, Orchi, Rossi, Scenna, Simeone, Spada.
All. Esposito
 
Arb. Marinai (Li)
 
Cartellini: nessuno
Calciatori: Petrangeli (I Medicei) 4/5; Civitavecchia 1/2
Note: giornata ventosa, campo in buone condizioni, spettatori circa 250.
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 5; Civitavecchia R. Centumcellæ 0;
Ruffino Man of the Match: Pippo Santi (I Medicei)
 
 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: