Le Fiamme vincono e sperano ancora nel play off

Le Fiamme faticano, segnano tre mete, subiscono la rimonta nel finale da parte degli ospiti, ma alla fine riescono ad avere la meglio sui Medicei dell’ex Pasquale Presutti, vincendo un match combattutissimo fino all’ultimo 17 a 15.

Una partita, quella giocata oggi sul sintetico della caserma “Gelsomini”, sicuramente non bella e caratterizzata da molti episodi ma molto combattuta e che, alla fine, ha visto prevalere il XV della Polizia di Stato che, adesso, dovrà giocarsi il tutto per tutto la prossima giornata nello scontro diretto in trasferta con il San Donà, oggi sconfitto all’ultimo minuto dal Petrarca; ma grazie al punto di bonus difensivo conquistato dai veneti, le Fiamme si trovano a dover rincorrere in classifica a cinque punti di distanza, pur avendo recuperato tre lunghezze sul team allenato da Zane Ansell.

Servirà, dunque, una prova maiuscola per i ragazzi di Gianluca Guidi, anche se le speranze di accedere alla fase finale del campionato restano comunque appese ad un filo, così come conferma il coach cremisi alla fine del match: «Non è il risultato che ci aspettavamo. Ma vincere una partita così non è mai facile perché bisogna fare i conti anche con l’altra squadra e oggi i Medicei hanno giocato veramente bene: loro sono una squadra forte e orgogliosa, che non molla mai fino all’ultimo. Non è facile anche perché, quando vedi che passa il tempo e non riesci a segnare le quattro mete che ti servirebbero, ci si butta un po’ giù. Ma i miei ragazzi sono stati comunque bravi a portare a casa il risultato, che ci teniamo stretto. La matematica ancora non ci impedisce di arrivare quarti e, anche per questo motivo, faremo il massimo per andarci a giocare il tutto per tutto tra due settimane a San Donà, una squadra in forma e che oggi ha fatto riposare alcuni giocatori importanti».

Prossimo appuntamento per le Fiamme, sabato 7 aprile, alle 16, per il big match in trasferta a San Donà.
 

Il tabellino

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – Sabato 24 marzo 2018

Campionato di Eccellenza – XI giornata

Fiamme Oro Rugby v Toscana Aeroporti I Medicei 17-15 (5-10)

Marcatori: p.t. 15’ m. Bacchetti (5-0); 21’ m. Montivero tr. Newton (5-7). s.t. 60’ cp Mercerat (5-10); 65’ m Amenta tr Roden (12-10); 71’ m. Sepe (17-10); 78’ m. Cornelli (17-15)

 

Fiamme Oro Rugby: Sepe; Gasparini (51’ Roden), Quartaroli (56’ Massaro), Gabbianelli, Bacchetti; Edwardson, Parisotto (70’ Calabrese); Licata (41’ Amenta), Bianchi, Cristiano (cap.); Caffini, Fragnito (56’ Cornelli); Iacob, Moriconi (41’ Kudin), Cocivera (41’ Zago).

All. Guidi

 

Toscana Aeroporti I Medicei: Mercerat; Lubian, Rodwell, Cerioni (69’ Mattoccia), Cornelli, Newton, Esteki; Bottacci (55’ Cosi), Boccardo, Chianucci (69’ Morsellino); Savia, Cemicetti; Schiavon (47’ Broglia), Baruffaldi (47’ Zileri), Montivero (69’ Corbetta).

All. Presutti

 

arb. Bolzonella (Cuneo)

AA1 Nobile

AA2 Bonacci

4° uomo: Romani

Calciatori: Gasparini (FFOO) 0/1, Roden (FFOO) 1/2; Newton (MED) 1/2, Mercerat (MED) 1/2

Note: Tempo sereno, giornata ventosa, spettatoti presenti 400 ca.

Cartellini: –

Man of the Match: Andrea Bacchetti (FFOO)

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 4 – I Medicei 1

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: