Prosegue, non senza fatica, la risalita in classifica della Rugby Parma

RPR Serie B1314-225La Rugby Parma di Gutierrez e Larini affronta la lunga trasferta in terra umbra ben decisa a riportare una vittoria, possibilmente con bonus, e così è, ma quanta fatica!

Eppure le cose si mettono bene sin dall’inizio: i gialloblu, sebbene in formazione rimaneggiatissisma, riescono ben presto a prendere in mano il gioco. Dopo solo 7 minuti Davide Ferrari schiaccia in meta sugli sviluppi di una rolling maul e Zanichelli trasforma. Grazie al netto predominio territoriale della mischia parmigiana che riesce a dare ottimi palloni ai trequarti, al 20′ Fontana trova un varco nella difesa del Terni. La trasformazione di Zanichelli fissa il punteggio sullo 0 a 14. Ma gli umbri sono bravi a non disunirsi e a reagire immediatamente; arriva così la loro prima segnatura. Zanichelli ha il “piede caldo” e trasforma una punizione portando lo score sul 7 a 17, ma allo scadere sono ancora i Draghi a segnare in mezzo ai pali, grazie a un black out difensivo degli avversari, riaprendo così una partita che sembrava già chiusa.

Alla ripresa del gioco i parmigiani paiono ben decisi a chiuder la gara ma, nonostante le occasioni fiocchino, i punti nn arrivano. Troppa frenesia e poca lucidità nei 22 avversari condizionano il gioco dei gialloblu. Al 25′ addirittura, in uno dei rarissimi capovolgimenti di fronte, Terni va in meta e passa in vantaggio (19 a 17). La Rugby Parma è sotto shock e rischia  e di capitolare ancora, ma un paio di recuperi miracolosi impediscono ai padroni di casa la segnatura che chiuderebbe l’incontro. Ed ecco la svolta negli ultimi, rocamboleschi, tre minuti: Luca “Viper” Vecchi, al rientro dopo quasi due anni di inattività, viene placcato dopo aver calciato; l’azione si sposta quindi sul punto di caduta della palla e Uriati segna “di forza” riprendendo per i capelli la vittoria. Ma i gialloblu non sono ancora contenti e, dopo tre minuti scarsi soltanto (siamo al 39′), ancora Fontana si invola sull’ala e segna la quarta, preziosissima, meta. Dalla sconfitta alla vittoria con bonus in meno di 180 secondi. Manca ancora un minuto però e un’ingenuità di Davide Ferrari, che rimedia un rosso all’ultimo secondo, permette a Terni  il calcio che fissa il risultato sul 29 a 22.

Un plauso all’ottima direzione arbitrale, senza dubbio la migliore della stagione, allo sportivissimo pubblico ternano e agli avversari la cui posizione in classifica non rispecchia il valore reale della squadra.

Questa importante vittoria consente alla Rugby Parma di collocarsi al settimo posto della classifica, superando Jesi e Modena e allontanandosi ulteriormente dalle zone pericolose.

Domenica prossima i gialloblu sono chiamati a proseguire la striscia vincente in casa contro il Modena, squadra retrocessa dalla serie A. Si tratta di un test molto impegnativo anche alla luce delle molte assenze per infortunio che stanno caratterizzando questo scorcio di stagione.

Punteggio: 22 – 29

Arbitro: Signor De Rosa

MAN OF THE MATCH: Mario Fontana (ala)

RUGBY PARMA: Larini L., Larini P. (1′ st Vecchi), Rosi, Zanichelli, Fontana, Ferrari F., Barbuti, Uriati, Hauser, Ferrari D., Esposito (12′ st Castagneti), Mattucci (25′ st Marchica), Tedja (20′ st Ferrari J.), Bersani, Pelagatti; a disposizione: Cassisa, Ghinelli, Fabbri.

MARCATORI:
1° T: 
8′ mt Ferrari D. tr Zanichelli, 21′ mt Fontana tr Zanichelli, 31′ mt Terni tr, 35′ cp Zanichelli, 37′ mt Terni tr
2° T: 25′ mt Terni nt, 36′ mt Uriati tr Zanichelli, 39′ mt Fontana nt, 40′ cp Terni

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: