Reggio Emilia non riesce nella rimonta, a vincere è la Lazio

La trasferta romana è stata una sfida dai due volti per il xv di Manghi che nel primo tempo si è mostrato sottotono e distratto, ed ha lasciato troppo spazio all’iniziativa dei laziali, che approfittando di diverse sviste dei reggiani hanno conquistato il bonus offensivo già nella prima frazione di gioco, arrivando ad un parziale di 30 a 7 dopo trentacinque minuti di gioco. E’ poi iniziata la reazione della Conad Reggio che poco alla volta ha saputo ritrovare il suo gioco e con maggiore concentrazione ed aggressività è riuscita a rimontare, riuscendo a marcare ben cinque mete, che però non sono bastate per aggiudicarsi la partita. Un calo di prestazione dopo le ultime convincenti partite, ma almeno i diavoli con i due punti guadagnati si avvicinano al settimo posto, portandosi a solo due lunghezze dai Medicei.

DICHIARAZIONI POST GARA

“Purtroppo oggi abbiamo mancato una grande occasione – dichiara l’allenatore dei diavoli Roberto Manghi – la squadra vera è quella che abbiamo visto giocare per buona parte del secondo tempo. Dovremo tornare a lavorare perché in particolare nel primo tempo abbiamo rivisto gli errori che pensavamo di esserci lasciati alle spalle. I ragazzi hanno impiegato troppo tempo ad oliare il meccanismo di gioco, riuscendo ad interpretare meglio lo stile arbitrale ed il modo giusto per affrontare i nostri avversari, ed evitando soluzioni personali a favore del nostro gioco di squadra. Quando lo hanno fatto è cambiato il volto della partita, ma era troppo tardi.”

La sfida all’Acqua Acetosa si mostra fin dai primi minuti molto combattuta, con entrambe le squadre vogliose di marcare per prime. Sono i padroni di casa ad avere la meglio, al quinto minuto approfittano di una punizione fischiata dall’arbitro Boraso nei ventidue reggiani per smuovere il parziale con un calcio piazzato di Ceballos che vale il 3 a 0. Pochi minuti dopo un fallo difensivo in touche dei rossoneri offre ancora a Ceballos l’occasione per allungare dalla piazzola, e si va sul 6 a 0. La reazione della Conad Reggio non si fa attendere, si porta in attacco prima con una touche e poi con una mischia che viene fatta crollare, Panunzi gioca veloce e trova il varco tra la difesa laziale andando a schiacciare vicino alla bandierina, Gennari nonostante la posizione defilata riesce nella trasformazione che consente il sorpasso per il 7 a 6. I padroni di casa si ripropongono in attacco e dopo una serie di tentativi riescono ad andare in meta con Vella, Ceballos non centra l’acca ed il parziale si porta sul 11 a 7. I laziali sono bravi a respingere gli attacchi reggiani e si rendono nuovamente pericolosi con una mischia sui cinque metri, dalla cui ripartenza Freytes riesce a marcare la seconda meta biancoceleste, non riesce la trasformazione a Ceballos ed il parziale si porta sul 16 a 7. Poco dopo al trentesimo i laziali marcano nuovamente, una meta in mezzo ai pali con Guardiano e Ceballos allunga per il 23 a 7. Al trentacinquesimo arriva la quarta marcatura della Lazio, con Di Giulio che raccoglie un bel passaggio di Ceballos, che aveva bucato la difesa rossonera centralmente, il numero dieci biancoceleste centra i pali ed il parziale si porta sul 30 a 7. Nel finale di primo tempo i rossoneri reagiscono, da una touche nasce un’azione che porta Paletta alla meta ma l’arbitro annulla, poi sempre da touche è il carretto rossonero a farsi strada fino a portare l’ovale oltre la linea, Manghi schiaccia, Gennari da facile posizione centra il palo, il pallone esce e le squadre vanno negli spogliatoi sul parziale di 30 a 12.
La ripresa vede il xv della Conad Reggio partire in attacco, da rimessa il carretto reggiano macina diversi metri arrivando fino alla meta schiacciata da Gennari, che si era unito ai compagni nella spinta, riesce anche la trasformazione ed il parziale si porta sul 30 a 19. I padroni di casa subiscono la pressione dei diavoli, mancando di disciplina, ed il capitano laziale Filippucci viene punito con il giallo. Continua a spingere sull’acceleratore la Conad Reggio che resta nella metà campo romana e trova la quarta meta con Dell’Acqua, vicino alla bandierina, Gennari non riesce a trasformare ed il parziale si ferma sul 30 a 24. I laziali riescono a riportarsi nella metà campo reggiana e conquistano una punizione centrale, che Ceballos sfruttando il vento riesce a mettere nei pali da quasi metà campo per il 33 a 24. Dopo un tentativo non riuscito di drop al sessantacinquesimo Ceballos sbaglia anche un piazzato da facile posizione. Verso il settantesimo l’arbitro giudica viziata da un in avanti la meta di Rodriguez, il xv reggiano continua ad insistere con veemenza, fino a raggiugere dopo una serie di raggruppamenti la quinta meta che Gennari trasforma per il 33 a 31. La partita finisce un po’ a sorpresa senza recupero assegnando la vittoria alla Lazio, per i diavoli le cinque mete marcate valgono comunque due punti in classifica, anche se resta il rammarico per l’occasione sprecata.

TABELLINO

Roma, CPO “Giulio Onesti” – sabato 18 marzo 2018
Campionato Nazionale Eccellenza, XV giornata
S.S. LAZIO RUGBY 1927 v CONAD REGGIO 33 – 21 (30-12)
Marcatori: p.t. 5’ cp Ceballos (3-0); 10’ cp Ceballos (6-0); 14’ m. Panunzi tr Gennari (6-7); 17’ m. Vella (11-7); 24’ m. Freytes (16-7); 30’ m. Guardiano tr Ceballos (23-7); 35’ m. Di Giulio tr Ceballos (30-7); 40’ m. Manghi (30-12). s.t. 43’ m. Gennari tr Gennari (30-19); 54’ m. Dell’Acqua (30-24); 58’ cp Ceballos (33-24); 79’ m. Mordacci tr Gennari (33-31).
S.S. Lazio Rugby 1927: Anti; Bonavolontà F., Guardiano, Vella, Di Giulio; Ceballos, Bonavolontà D. (60’ Giangrande); Freytes, Filippucci (cap), Pagotto; Cicchinelli, Pierini; Forgini, Cugini, Marsella (52’ Amendola).
All. Montella
CONAD Reggio: Farolini (cap); Costella (70’ Caminati), Paletta, Suniula, Gennari; Rodriguez, Panunzi; Mordacci, Messori, Balsemin (67’ Gatti); Dell’Acqua, Devodier (67’ Regestro); Celona, Manghi (72’ Perrone), Quaranta (67’ Bordonaro).
All. Manghi
Arb.: Boraso (Rovigo)
AA1.: Chirnoaga (Roma), AA2.: Bonacci (Roma)
Quarto Uomo: Romani (Roma)
Calciatori: Ceballos (Lazio Rugby) 5/8 ; Gennari (Conad Reggio) 3/5
Cartellini: 45’ giallo a Filippucci (Lazio Rugby)
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 5 , CONAD Reggio 2

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: