Rugby League: il Saluzzo pareggia contro il Carpentras

Il Saluzzo NWR sceso in campo sabato 17 Marzo é una squadra finalmente conscia dei propri mezzi, che si presenta sul terreno di gioco combattiva e tenace.
Gli avversari del Carpentras sono una formazione esperta e propensa al gioco duro e alla lotta fisica portata al limite del concessibile.
Sin dalle prime battute però il Saluzzo mostra di non essere intenzionato a subire. Lo scontro é subito acceso e sono i marchesali a mostrarsi superiori.
Al 9′ Bruzzone, sfrutta la stanchezza degli avversari e riesce ad andare in meta. Olocco trasforma per il 6-0.
I francesi non ci stanno e poco dopo trovano la meta con un calcio a superare la difesa, non trasformata(6-4).
Al 20′ Primerano riesce a portare su di se tre avversari e scaricare l’ovale su Olocco involato tra i pali. É la seconda meta “della Piuma”, ancora una volta trasformata da Olocco (12-4).
Attorno alla fine del primo tempo il Carpentras riesce a trovare un’altra meta non trasformata. (12-8).
La seconda fazione, in breve, si tramuta in un thriller.
I francesi non riescono a passare in ogni modo, trovano le porte chiuse con violenza e s’innnervosiscono ancora più del normale. Cercano falli e colpi fortemente proibiti ad ogni impatto. Volano i pugni, i colpi bassi, le reazioni scomposte mai placate da un direttore di gara colpevolmente impreparato e che diventa illogicamente protagonista di una gara a cui cambia forzosamente i connotati.
Ai provenzali vengono concessi un numero spropositato di falli a favore, ma il Saluzzo non ci sta ed erge una vera e propria barriera. In ogni modo, non si passa.
I fratelli Radosta mettono insieme alcuni placcaggi devastanti che fanno urlare il pubblico per lo stupore e gli avversari per il dolore, capitan Mairone non smette di chiamare la carica e guidare i suoi, i fratelli Tallone impongono agli avversari il ritmo acceso delle loro gambe mettendoli in seria difficoltà.
Al 30′ accade un fatto impensabile. Proprio Tallone M. intercetta un pallone dai suoi 20 metri ed è irrecuperabile quando parte sulle sue leve. Solitario arriva in meta e schiaccia in tuffo. Lo stadio esplode di gioia, ma con vero e proprio “coraggio” l’arbitro fischia un avanti impossibile ed annulla la meta.
Poco dopo in maniera irregolare sono i francesi ad andare oltre la linea, ma il direttore di gara, che vede tutto, non esita ad assegnare i punti. Non trasformata, porta le formazioni sul pari (12-12). Il Saluzzo è furioso per quanto sta accadendo, ma non perde la testa. I f.lli Radosta, Pattaro, Mattio, Olocco vengono presi a pugni e colpi proibiti sotto gli occhi di un arbitro che non fa nulla. Nonostante ciò, l’unica reazione del Saluzzo è il gioco. Al 36′ Tallone F. va in meta di forza, sorpassa la linea di 50 cm, il guardalinee segnala immediatamente all’arbitro, che non assegna dicendo “ero girato”. Al 39′ ancora è Moressa in meta, ma l’arbitro non vede il tocco.
Il Carpentras gioca gli ultimi minuti in 13 contro 10, ma comunque viene respinto.
Si chiude 12-12, sotto le urla sconcertate del pubblico.
Pubblico che applaude la sua squadra capace di una prova maiuscola per gioco, difesa e tenuta mentale.
“Siamo basiti” commenta coach Giacoma, “questo risultato è un’invenzione del sig. arbitro, incapace peraltro di gestire il match. Ringrazio i miei che hanno saputo dare l’esempio e non cedere alle loro provocazioni bieche. Parliamo di rugby: oggi il Saluzzo ha dato un segnale forte e chiaro a tutti. Ci siamo, abbiamo i valori e le carte in regola per far male a tutti, e non molleremo di un passo”.
“Orgoglioso di quanto ho visto fare sul campo dai miei compagni. Non voglio parlare di tutto quanto non sia rugby, e parlando di questo il mio applauso va a tutti i ragazzi giovani e giovanissimi di questo club che stanno maturando e portando la loro prestazione davvero un passo sopra ogni volta”, il commento di Radosta P.
Il campionato dei Roosters riparte il 31 Marzo, in casa, contro Cheval Blanc.

Formazione: 1 Olocco 2 Basha 3 Radosta O.G. 4 Mairone 5 Tallone M. 6 Mattio 7 Primerano 8 Grosso 9 Moressa 10 Audero 11 Bruzzone 12 Tallone F. 13 Berganton
14 Bertola 15 Radosta P. 16 Pattaro 17 Giunta
SALUZZO NWR – CARPENTRAS 12 -12 :
9′ Bruzzone (tr. Olocco); 14′ Carpentras (no tr.); 21′ Olocco (tr. Olocco); 34′ Carpentras (no tr.); 70′ Carpentras (no tr.)

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: