Rugby Lumezzane sconfitto a Capoterra

Ritorno in campo amaro per il Rugby Lumezzane. Il settimo turno del campionato di serie B, dopo la pausa ormai tradizionale del mese di novembre, ha concesso poca soddisfazione a Scanferla e compagni. Sul campo sardo, i padroni di casa dell’Amatori Capoterra hanno chiuso i giochi a proprio favore battendo i rossoblu per 15-0.

Un gap decisamente troppo ampio per quanto visto in campo, alla luce di aspetti chiave dell’incontro nei quali i rossoblu sono stati dominanti per la quasi totalità degli ottanta minuti a disposizione. Lo scivolone mantiene gli uomini di Filippini in sesta piazza a 16 punti, raggiunti però proprio dal Capoterra e dal Rugby Sondrio, vincente per 20-15 nel match odierno contro il Rugby Lecco. 

Sotto la pioggia battente e con un inatteso clima rigido, i bresciani hanno subito un calcio piazzato al terzo giro di lancetta dal fischio d’inizio con Aru. Un 3-0 che rimarrà invariato per i successivi 70 minuti. E’ infatti il 31′ della ripresa quando i sardi, con l’ala Stara, allungano sull’8-0. Ad una manciata di secondi dal termine, invece, giunge la segnatura del 15-0 definitivo scaturita da una mischia a ridosso della linea di meta rossoblu. La segna l’apertura Baire che si incarica, con successo, anche della trasformazione finale. 

«Ci è mancata la dovuta concretezza. Qualità che invece non è mancata ai nostri avversari – commenta al termine il tecnico Filippini -. La partita, infatti, ha mostrato un enorme volume di gioco da parte nostra, con l’inerzia dell’attacco prevalentemente a nostro favore. Abbiamo peccato di precisione nella finalizzazione e nella conquista territoriale fondamentale per la concretizzazione delle incursioni offensive». 

Ma i visi segnati dei suoi giocatori al termine fanno dire al coach che «i ragazzi hanno mostrato impegno e enorme spirito di sacrificio – ha spiegato -, dei quali li ringrazio, vista anche la pesantezza di una trasferta di questa distanza coperta in una sola giornata. Va detto che Capoterra è un osso duro da affrontare, alla luce della sua difesa molto ben organizzata e una fisicità non facile da replicare. Sono però soddisfatto di sottolineare il nostro atteggiamento, così come lo strapotere evidenziato dalla nostra mischia chiusa. Abbiamo pagato caro un rientro dopo la sosta complesso e, nonostante i cambi già pianificati alla vigilia, abbiamo evidenziato una certa difficoltà nei minuti finali. Non meritavamo di chiudere questo match con uno scarto di 15 lunghezze, ma sono comunque confidente del valore dell’organico e di ciò che già dalla prossima domenica potrà mostrare».

Da segnalare, infine, l’uscita anticipata del centro Franceschini – autore fino a quel momento di un’ottima prestazione -, uscito al termine della prima frazione per infortunio che verrà valutato dallo staff medico nelle prossime ore.

AMATORI CAPOTERRA – RUGBY LUMEZZANE 15-0 (4-0)

AMATORI CAPOTERRA: Aru, Santillo, Garau M., Baire G., Stara (39’st Bousmina), Baire A., Villagra, Busser, Sainas (15’st Peddio), Thioye, Mariottini, Lupi, Poloni, Sangiorgi, Carrone (15’st Uccheddu).
A disposizione: Garau N., Ciprietti, Loddo, Ferrini.
Allenatore: Villagra

RUGBY LUMEZZANE: Bandera, Pagnoni, Savardi, Franceschini (1’st Cosio), Lepre, Lupatini (32’st Bushi), Smaniotto (20’st Bonetti), Cuello, Scanferla (9’st Berardi), Tebaldini (30’st Qyra), Rossetti, Scotuzzi, Magli, Corvino (40’st Cavagna), Seye (9’st Piovani).
Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Sironi

MARCATORI: Primo tempo: 3’cp Aru. Secondo tempo: 31’m Stara; 40’m Baire A. tr Baire A. 

NOTE: 9’st cg Villagra; 40’st cg Lupi; 40’st cg Pagnoni.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: