Rugby Lumezzane: sul campo di Bergamo alla ricerca di punti preziosi

Dopo la straordinaria rimonta – coronata da un successo con bonus finale – nell’ultimo match contro l’Amatori Capoterra, per il Rugby Lumezzane è il momento tentare di scalare ulteriormente la propria classifica in questo campionato già ricco di soddisfazioni per il club presieduto da Ottorino Bugatti. E per farlo, sarà fondamentale affrontare con la giusta concentrazione l’ostacolo che si staglia all’orizzonte.

Domenica 22 aprile, con fischio d’inizio alle 15,30, Scanferla & Co affronteranno in trasferta il Rugby Bergamo, fanalino di coda del girone con 11 lunghezze conquistate. I rossoblu, invece, grazie ai cinque punti strappati con grande orgoglio lo scorso turno, hanno mosso sensibilmente la loro classifica, mantenendo sempre la settima piazza, ma con 42 punti. Sono solo quattro quelli che separano gli uomini di Filippini dall’aggancio alla sesta posizione, occupata dal Piacenza. Proprio gli emiliani, inoltre, domenica si troveranno ad affrontare in casa il Biella, terzo, ma in piena lotta per la conquista di un posto in serie A. Il gap si è assottigliato anche nei confronti della quinta forza in classifica, il Capoterrra, ora lontano 11 lunghezze.

Proprio da quanto il Rugby Lumezzane è riuscito a fare contro i sardi del Capoterra si dovrà ripartire. Il successo, dopo il recupero in meno di un tempo di uno svantaggio di 25 lunghezze, torna a raccontare la storia di una squadra, il Lumezzane, di grande qualità e capace di prove di straordinario orgoglio e determinazione, in grado di andare ben oltre alle pesanti e numerose assenze che stanno caratterizzando questi ultimi mesi di campionato. Si è ulteriormente allungata, inoltre, nell’ultima settimana la lista degli indisponibili, salita a sette unità. Non saranno, infatti, del match: Boschetti, Codinotti, Cuello, Lepre, Morandi, Smaniotto e Tebaldini. Torneranno arruolabili, invece, dopo qualche settimana di assenza, Bandera, Bonetti e Pasotti.

«La formazione giunge a questa trasferta con maggiore entusiasmo e serenità grazie al contenuto agonistico emerso nel match contro Capoterra – commenta il tecnico Francesco Filippini -. Durante questa settimana dove abbiamo continuato il lavoro iniziato nella precedente e incentrato sull’innalzamento della tenuta fisica, la squadra ha risposto con grande senso di responsabilità, dimostrando di avere grande voglia di dare continuità al successo della scorsa domenica con ulteriori vittorie, partendo dall’impegno contro Bergamo. I nostri avversari, seppure con due successi all’attivo, hanno evidenziato in questa stagione prestazioni anche molto orgogliose, come la sconfitta di misura incassata contro Monferrato. Possono fare affidamento su una linea di trequarti molto veloce, dove spicca un giovanissimo estremo di qualità. A ciò va aggiunto che la particolare formula di questa stagione permette loro di non essere privi di speranze: i soli cinque punti di distacco da Novara, che occupa attualmente l’ultimo posto disponibile per permanere in B, fa pensare che a Bergamo non manchi la voglia di lottare ancora. Dalla nostra, noi dovremo convivere in maniera costruttiva con l’obbligo che abbiamo di vincere, gestendo la pressione che, a causa del numero elevatissimo di infortuni, si viene inevitabilmente a generare. Schiererò la prima linea più performante di cui sono in possesso per ripartire dalla conquista sicura dell’ovale in mischia chiusa. Questo perché ritengo fondamentale il mantenimento del possesso proprio per evitare di dare spazio alla loro veloce linea arretrata. Ho, inoltre, chiesto ai miei giocatori di far correre l’ovale velocemente, al fine di sondare le maglie avversarie, cercando di far valere la nostra prestanza fisica».
Questa la probabile formazione del Rugby Lumezzane che affronterà il Rugby Bergamo: Lupatini, Pagnoni, Savardi, Franceschini, Rocco, Cosio, Bonetti, Scanferla, Berardi, Rossetti, Scotuzzi, Qyra, Magli, Corvino, Piovani.
A disposizione: Seye, Cavagna, Bertussi, Pasotti, Sala, Bandera, Moreschi.

Arbitrerà il match il signor Lorenzo Bruno.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: