Rugby Lumezzane:sconfitta amara sul campo del rugby Lecco

Lecco, 25 marzo 2018 – Domenica negativa per il Rugby Lumezzane che cade, sul campo del Rugby Lecco, con il risultato di 14-13 e conquista un solo punto di bonus difensivo. Quasi invariata la fotografia complessiva della classifica. Gli uomini di coach Filippini mantengono la settima piazza con 36 lunghezze, a nove di distanza dal Piacenza, sesto, e a dieci dalla quinta posizione occupata da Capoterra.
Gli inseguitori del Sondrio – a loro volta andati al tappeto contro l’Amatori&Union Rugby Milano per 14-13 -, prossimi avversari del Lumezzane, guadagnano un punto e salgono a 25 lunghezze.

Il match andato in scena sul campo lombardo mostra ritmi bassi e un gioco frammentato da entrambe le parti. I numerosi errori e le frequenti mischie, infatti, creano continue interruzioni che contribuiscono a limitare lo spettacolo per il pubblico presente. Proprio la mischia chiusa rossoblu, però, ancora una volta si dimostra tra le più performanti  del campionato, dominando gli avversari nonostante pesanti assenze e giocatori non al meglio della forma. Un aspetto che si è sommato ad una touche che è stata complessivamente in grado di ritrovare organizzazione e sicurezza, anche su lancio avversario. Ma il possesso palla non è bastato a mettere in tasca un successo parso più che mai alla portata.

Il Lumezzane è entrato in campo con il piglio giusto e lo dimostra la segnatura al 1’ schiacciata da Morandi per il 5-0 temporaneo. L’indisciplina, però, consente il sorpasso dei padroni di casa al quarto d’ora grazie a due calci piazzati centrati dall’estremo Cavallo. La prima frazione si trascina in sostanziale equilibrio: entrambe le formazioni tentano di affondare il colpo, ma gli errori impediscono che gli sforzi si commutino in punti sul tabellone. Si va al riposo sul 6-5 per i padroni di casa.
Anche nella ripresa, Scanferla e compagni entrano in campo determinati e al 5’, con un calcio piazzato di Lupatini, chiamato agli straordinari con la maglia numero 9, tornano in vantaggio sul 6-8. Un margine che si amplia all’11’ con il subentrato Berardi che trova la meta del 13-6, sfruttando al meglio la doppia superiorità numerica a causa di due cartellini gialli mostrati ad altrettanti giocatori del Lecco. Nella porzione più delicata della gara, però, il Lumezzane perde lucidità e, soprattutto a causa di una prestazione difensiva non sufficientemente determinata, permette al Lecco di prendersi la vittoria finale. Al 16’, l’estremo Cavallo trova l’acca per il 9-13 e al 28’ l’ala Alippi schiaccia la meta del 14-13 finale.

«Si è trattato di un match che si è trascinato da parte di entrambe le squadre, quasi fosse una partita di fine stagione anzitempo – commenta il tecnico Filippini al termine -. Abbiamo messo in campo una prestazione non positiva, dimostrando di non aver recepito a dovere il lavoro di preparazione condotto nei giorni scorsi. Abbiamo pagato a caro prezzo la necessità di schierare giocatori fuori ruolo a causa degli infortuni, così come le numerose scelte sbagliate in attacco, nonostante avessimo a disposizione buoni palloni grazie alla buona prestazione in mischia chiusa e in touche. Dal punto di vista difensivo siamo stati poco determinati, mancando troppo di frequente il primo placcaggio, ma, spesso, anche il secondo e il terzo. Siamo andati, infatti, alla ricerca continua del pallone senza mai avere l’umiltà di mettere a terra gli avversari. Evidentemente dobbiamo lavorare in maniera diversa in settimana e su questo aspetto mi prendo la responsabilità dell’andamento della partita. Non mi è piaciuto, inoltre, l’atteggiamento che abbiamo messo in campo quando siamo andati in vantaggio. Abbiamo mostrando poca cattiveria per chiudere i conti in proprio favore nell’ambito di un match che avremmo potuto agevolmente vincere. L’emergenza infortuni e assenze va affrontata solo ancorandosi agli aspetti fondamentali del possesso palla e dell’avanzamento: ripartiamo nuovamente da lì per prepararci alla complessa trasferta che ci aspetta, tra due settimane, contro il Rugby Sondrio».

 

RUGBY LECCO – RUGBY LUMEZZANE     14-13 (4-1)

RUGBY LECCO: Cavallo (18’st Brambilla), Alippi, Zappa, Rusconi, Sala (18’st Gerosa), Damiani, Rossi, Fumagalli, Locatelli, Colombo, Valentini, Frigerio (34’st Scapellato), Butskhrikidze, Ziliotto, Enslin (34’st Arcuri).
A disposizione: Galimberti, Lisi, Vacirca.
Allenatore: Sebastian Damiani

ASD RUGBY LUMEZZANE: Rocco, Pagnoni, Codinotti, Franceschini, Morandi (21’st Saleri), Cosio, Lupatini, Scanferla, Pasotti, Bertussi (1’st Berardi), Cuello (1’st Scotuzzi), Rossetti (19’st Piovani), Seye, Corvino, Qyra.
A disposizione: Cavagna, Sala, Savardi.
Allenatore: Francesco Filippini

ARBITRO: Fioravanti
MARCATORI: Primo tempo: 1’m Morandi; 4’cp Cavallo; 15’cp Cavallo.
Secondo tempo: 6’cp Lupatini; 11’m Berardi; 16’cp Cavallo; 28’m Alippi.

NOTE: 3’st Damiani; 8’st cg Fumagalli; 20’st cg Franceschini

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: