Serie A, la Barton Cus Perugia ko contro Prato Sesto

Barton Cus Perugia – Cavalieri Prato Sesto 10-36 (dpt 10-17)

Barton Cus Perugia: Sportolari (2’st Novelli), Milizia F. (Sonini), Franzoni, Crotti, Masilla, Bigarini, Paoletti (1’st Gioè), Khayari (2’st Macchioni), Scaloni, Bellezza M. (20’st Peter Rios), Gatti, Milizia T. (2’st Betti), Cecchetti (2’st Bello), Tesorini, Pettirossi (2’st Bellezza E.). All.: Speziali.

Cavalieri Prato Sesto: Lunardi, Torri, Fattori, Noviro, Bartalli, Puglia, Marzucchi, Paulin, Reali, Fabbri, Mardegan, Gianassi, Casini, Scuccimarra, Borsi. Entrati: Nannini, Monetti, Ruotolo, Calamai, Della Ratta, Nannini, Antonini, Belli. All.: Pratichetti.

Arbitro: Federico Meconi

Marcatori – Primo tempo: 4′ cp Puglia (0-3), 6′ cp Masilla (3-3), 15′ m Casini tr Puglia (3-10), 20′ m Khayari tr Masilla (10-10), 33′ m Fabbri tr Puglia (17-10). Secondo tempo: 20′ m Reali tr Puglia  (10-24), 25′ m Lunardi (10-29); 32′ m Nannini tr Lunardi (10-36).

Cartellini: 32’pt giallo Bellezza M., 38’pt giallo Milizia, 9’st giallo Fattori, 34’st giallo Paulin

Note: giornata fredda ma non ventosa. Circa 100 spettatori.

 

PERUGIA – La Barton Cus Perugia non replica il successo dell’andata e perde per 10-36 contro i Cavalieri Prato Sesto. Niente da fare per i biancorossi di coach Alessandro Speziali che, rimaneggiati per le molte assenze, a Pian di Massiano non riescono ad arginare il gioco della capolista del girone 4 che, con questo successo, si tiene ben stretta la vetta della classifica. E’ stata una partita dal doppio volto, combattuta soprattutto nel primo tempo, chiuso con il punteggio di 10-17. Nella ripresa i padroni di casa non sono riusciti ad imporre il proprio gioco subendo altre tre mete dagli avversari e non realizzando punti. Da sottolineare l’esordio in campo del giovanissimo Nicola Stefano Peter Rios.

“Quando Alessandro mi ha chiamato per dirmi che mi dovevo allenare con la serie A non ci credevo, mi sono quasi messo a piangere”, racconta Peter Rios dopo l’incontro. “La partita – prosegue – è stata difficile ma questa per me è stata una bellissima esperienza”.

“Avevamo delle assenze importanti – sottolinea il team manager Carlo Gagliardoni – come Alunni Cardinali, Mazzanti, Delorenzi e Zualdi. Infortuni che ci hanno portato a subire la partita soprattutto in mischia chiusa. L’unico rammarico è questo. Se avevamo tutti i giocatori a disposizione non dico che avremmo vinto la partita ma quanto meno l’avremmo giocata ad armi pari. Ma andiamo avanti, i giocatori sono questi. Purtroppo non siamo una squadra di Eccellenza che ha tutta la rosa di un certo livello”. 

Nonostante la sconfitta la Barton resta quarta in classifica. Domenica prossima il Perugia giocherà in casa del Benvento l’incontro valido per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, girone 4.

Gli altri risultati: L’Aquila – Gran Sasso 34-18, Benevento – Primavera 20-14.

Classifica girone 4: Cavalieri 25 punti, L’Aquila 21, Benvento 20, Barton Cus Perugia 14, Pimavera 13, Gran Sasso 9.

 

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: