U16: vittoria facile per il Livorno

Tutto facile per il Livorno Rugby under 16 nella diciasettesima e penultima fatica del campionato elite di categoria, girone del centro Italia. Gli scatanati biancoverdi, in casa, contro il fanalino di coda Reno Bologna, si sono imposti con il fin troppo eloquente risultato di 71-7 (11 mete a 1). I cinque punti agevolmente raccolti consentono di consolidare la quarta piazza (addirittura 9 sono le lunghezze sulla coppia quinta in graduatoria) e di accorciare il ritardo dal podio della classifica. Questa la situazione ad un turno dalla fine: US Firenze 73 p.; Cavalieri Prato/Sesto 72; Modena 57; Livorno 55; Parma’31 e Lyons/Valnure 46; Reggio E. 42; Amatori Parma e Perugia 14; Reno Bologna 4. Contro i felsinei, i ragazzi di Igli Borsato e Alberto Pietra Caprina hanno sempre saldamente tenuto in mano le redini del confronto. Il quindici iniziale: Tomaselli; Simi, Barsotti, Piram, Strazzullo; Gesi, Tazio; Baldi, Tattanelli, Tori; Angiolini, Lavorenti; Mannucci, Nanni, Ficarra. Entrati anche: Quaglia, Bernardini, Danti, Gragnani, Eliseo, Cristiglio, Vallati. Al 2′ meta del terza linea Baldi trasformata dall’estremo (e capitano) Tomaselli. All’8′ meta trasformata degli ospiti: 7-7. Poi è monologo biancoverde. Al 10′ meta dell’apertura Gesi, al 12′ meta Tomaselli, al 16′ a bersaglio il pilone Ficarra, al 19′ a segno il terza linea Baldi, al 23′ meta del seconda linea Lavorenti e al 29′ ancora meta di Gesi. Il tutto condito da altre quattro trasformazioni di Tomaselli: 45-0 all’intervallo. I labronici non si accontentano: nella ripresa altre due mete di Tomaselli ed una marcatura ciascuno per Vallati e Simi. Ancora Tomaselli arrotonda con i calci di trasformazione, per il 71-7 conclusivo. I livornesi, sono cresciuti in modo esponenziale nel corso del torneo. Nella circostanza, contro il Reno, il loro compito non era proibitivo, ma resta il dato di fatto di una squadra capace di raccogliere buonissimi risultati, in un campionato elite, nel quale sono impegnate le migliori formazioni della categoria. Il serio lavoro dei tecnici e dei dirigenti biancoverdi e, ovviamente, la serietà di questi atleti – nati negli anni 2002 e 2003 – stanno consentendo di raggiungere importanti traguardi. Domenica prossima ultimo turno, sul campo del Parma’31.

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: