Un brutto Cus Potenza vince sul Corato

Partita brutta quella disputata dal CUS Potenza Rugby che nella sesta giornata di andata del campionato di Serie C – Poule 2 del campionato interregionale Puglia – Basilicata – Calabria, nonostante la vittoria per 22 a 0 sul Rugby Corato, offre una prestazione quanto mai opaca e piena di errori e disattenzioni che da una squadra come quella nero verde difficilmente ci si aspetta.

 

Partita condizionata dal mal tempo e dal campo molto pesante, al limite della praticabilità, che rende la manovra dei Cussini molto farraginosa e poco fluida. Nonostante il pallone viscido Lotito e compagni cercano di imporre il proprio gioco senza però troppo successo anche per colpa di ripetuti errori individuali dei singoli. Dal canto suo il Corato, apparso determinato ed organizzato, si difende bene e respinge gli attacchi potentini con calci tattici di spostamento. Bisogna aspettare la mezz’ora per il primo sussulto della partita. Dopo l’ennesima mischia giocata nell’area dei 22 Coratini e dopo una lunga serie di penetrazioni della mischia, Giuseppe Esposito trova il varco giusto e schiaccia in meta, capitan Lotito non trasforma e risultato che va sul 5 a 0. Gli ultimi 10 minuti del primo tempo raccontano di un mach molto spezzettato visti i numerosi in-avanti.

 

Nell’intervallo coach Passarella striglia i suoi che cercano di dare un cambio di marcia al match. La partita sembra prendere la piega giusta quando al 50’ Rocco Di Melfi raccoglie un pallone vagante dopo una mischia e vola indisturbato in meta, capitan Lotito trasforma e si va sul 12 a 0. Il Potenza ora sembra più determinato ma la manovra è ancora balbettante, la troppa foga dei leoni sfocia in continui e ripetuti falli che hanno il solo risultato di spezzettare il gioco e concedere il possesso di palla agli avversari. Gli Universitari, però, col passare del tempo riordinano le idee e mettono in campo tutta la determinazione che hanno in corpo per portare a casa la partita. Bisogna però aspettare il 75’ quando nuovamente Giuseppe Esposito trova lo spazio giusto per depositare la palla in meta, Lotito non trasforma e risultato sul 17 a 0. Gli ultimi 5 minuti sono di autentico assedio alla linea di meta coratina e proprio all’ultimo respiro, all’80, Stefano Pergola schiaccia oltre la linea bianca dopo una bella azione corale, il capitano Lotito non trasforma e il risultato finale si fissa sul 22 a 0.

 

“Non abbiamo di certo giocato la nostra miglior partita – ha dichiarato a fine partita coach Passarella – Complice anche un campo molto pesante, la nostra manovra è stata quanto mai farraginosa e poco fluida. Non siamo stati capaci di giocare il nostro rugby ma di giornate storte ne possono capitare. Ora siamo più consapevoli del fatto che se vogliamo ben figurare in questo campionato dobbiamo lavorare duro ed allenarci al meglio delle nostre capacità.”

 

Ora il campionato si fermerà nuovamente per un turno; appuntamento domenica 17 dicembre sempre al Campo Scuola per il match che vedrà i leoni affrontare il Panthers Rugby Club. Lotito e compagni vorranno sicuramente ben figurare e riscattarsi davanti al pubblico di casa e dare un’altra soddisfazione a tutti fan, capeggiati dalla BCC di Basilicata.

 

Risultati e classifica dopo la sesta giornata:

CUS Potenza Rugby – Rugby Corato: 22-0 (4-0)

Panthers Rugby Modugno – Cus Cosenza: 0-84 (0-14)

Amatori Rugby Taranto – Rugby Bitonto: 24-10 (4-2)

Draghi BAT – ASD Foggia Rugby: 3-21 (0-3)

Riposa Kheiron Francavilla

 

CUS Potenza: 25 pt.

Cus Cosenza Rugby: 21 pt. (pen. -4)

ASD Rugby Foggia: 19 pt.

Rugby Bitonto*:14 pt. (pen. -4)

Rugby Corato*: 9 pt.

Draghi BAT: 7 pt. (pen. -4)

Amatori Taranto*: 7 pt. (pen. -4)

Kheiron Francavilla: 0 pt.

Panthers Modugno: -4 pt. (pen. -4)

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: