Zambelli: “Lo Snow Rugby è in crescita. In Europa ci sono sempre più tornei. Il futuro? Iniziamo con una lega” 

Lo Snow Rugby di Tarvisio, nato quasi per caso da un idea di Alberto Stentardo, giocatore ed appassionato di palla ovale, è diventato un appuntamento fisso per le squadre italiane e non solo. La manifestazione tarvisiana, infatti, stagione dopo stagione, ha continuato a raccogliere consensi e, ad oggi, è diventata il fulcro del movimento ovale sulla neve, tanto in Italia, quanto in Europa. Già, perché a Tarvisio ci vengono squadre provenienti davvero da tutto il mondo: l’est Europa è una costante, così come la compagine proveniente dalla Tunisia, la Gran Bretagna si sta incuriosendo, il Brasile ha già bussato alla porta, mentre l’Australia vorrebbe partecipare dal 2019. Un movimento, dunque, in costante espansione che si sta strutturando in molte realtà sciistiche italiane, ma che lascia a Tarvisio il ruolo di tappa trascinatrice. <<Lo Snow Rugby è un prodotto interessante e in crescita costante – commenta Cesare Zambelli, uno dei riferimenti per l’organizzazione del torneo di Tarvisio – stiamo lavorando a 360° al fine di rendere l’evento sempre più coinvolgente per tutti, giocatori e semplici appassionati. Le richieste d’informazioni e, successivamente d’iscrizione, stanno arrivando davvero da mezzo mondo e la speranza e quella di attirare a Tarvisio sempre più compagini. Il futuro di questa manifestazione? Sarà per noi fondamentale creare una Lega, per poi strutturarci al meglio anche a livello Europeo. Personalmente ho già la testa alle prossime edizioni, lavoro per il Torneo 2018, ma sono consapevole di dover avere una visione più ampia rispetto a questa manifestazione e disciplina>>. 

Maggiori informazioni sul torneo di Snow Rugby, edizione 2018, potete trovarle sul sito www.snowrugby.it 

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: