I Centurioni Rugby scoprono le prime carte. Presentati i nuovi arrivi Armanasco, Gazzoli e Gelmini

Il mercato de I Centurioni Rugby è in fermento e, alla vigilia della ripresa dell’attività, il club del presidente Bugatti ufficializza i primi ingaggi.

Saranno a disposizione per l’inizio ufficiale della preparazione per la stagione sportiva 2019/2020 – che prenderà il via lunedì 17 giugno – il mediano di mischia Andrea Gazzoli, l’apertura Christian Gelmini e l’avanti Manuel Armanasco. Con un’età media di 22 anni, I Centurioni confermano di voler puntare su giovani atleti anche per affrontare la serie cadetta. Proprio con il loro contributo e le loro forti ambizioni, il club rossoblù intende dare forma agli obiettivi per la prossima stagione e per quelle future.

«Ci affacciamo nuovamente sul panorama della serie A con una condotta in totale continuità con quanto stabilito nel piano di rilancio del club ratificato nella tarda primavera del 2016 – commenta il General Manager Luca Raza -. Ci siamo mossi sul mercato con l’ovvia esigenza di rafforzare la nostra rosa, di aumentare le opzioni a disposizione del tecnico Filippini e del suo staff per disputare un campionato di buon livello, ricercando però giocatori giovani e di talento, con i quali prospettare un legame capace di andare oltre a brevi parentesi. Inoltre, proprio come nelle precedenti stagioni in serie B, non snaturiamo le nostre regole d’ingaggio. Nessun nostro giocatore, infatti, percepirà alcuna retribuzione per giocare con i nostri colori. Il club, attraverso le aziende dei propri soci e sponsor, se di interesse per l’atleta, potrà proporre posti di lavoro come già stanno facendo alcuni dei nostri giocatori. Oppure, se dotato di caratteristiche idonee, l’atleta potrà essere coinvolto nel lavoro del club come, ad esempio, a supporto degli staff delle formazioni del Mini Rugby, previo conseguimento degli adeguati attestati, o come istruttore aggregato nelle scuole dove prestiamo il nostro servizio a sostegno degli istituti scolastici, dalle scuole dell’infanzia fino agli istituti superiori. Il nostro progetto di alfabetizzazione al rugby e all’attività motoria negli istituti del comune di Lumezzane, in Valtrompia e in Vallesabbia, del resto, ha dimensioni ragguardevoli. Nell’anno scolastico appena concluso, i nostri interventi hanno superato le 1400 ore complessive».

«Manuel, Andrea e Christian sono, senza dubbio, tra i giovani più interessanti sul panorama bresciano – descrive Raza – e condividono una qualità che riteniamo essere nevralgica in serie A, ovvero la versatilità. Sia Gazzoli e Gelmini per i trequarti che Armanasco nel reparto degli avanti, infatti, possono ricoprire con grande competenza diversi ruoli e ciò consente allo staff tecnico di poter contare su più soluzioni alternative. Entrando maggiormente nello specifico, ritengo che l’esperienza di Andrea e di Christian maturata in serie A fornirà alla nostra rosa una crescita sicura in termini di consapevolezza delle tematiche proprie della categoria. Di Manuel, invece, abbiamo apprezzato la serietà con cui ha sempre lavorato e la dedizione dimostrata in tutti i club nei quali ha militato. La nostra campagna acquisti non è completa e continueremo ad inserire altre pedine per rafforzare ulteriormente tutti i reparti. Come fatto nelle scorse stagioni, e nel rispetto della nostra condotta, la società intende porre la squadra nella migliore condizione per affrontare, preparata, l’impegno stagionale, rendendo gli obiettivi del club raggiungibili concretamente e non solo a parole. Un’eventuale distanza tra target e armi per raggiungerli, infatti, riteniamo che possa generare una pessima ricaduta sul gruppo, aspetto, quest’ultimo, che è stato invece il reale valore aggiunto che ha consentito la cavalcata vincente della scorsa stagione».

La preparazione de I Centurioni, come detto, partirà ufficialmente la prossima settimana e si protrarrà per l’intera estate, ad eccezione di una piccola parentesi agostana. Confermato, inoltre, per il terzo anno consecutivo, il ritiro della squadra a Castione della Presolana, in provincia di Bergamo, località alle pendici del Pizzo della Presolana. La squadra vi si recherà nell’ultimo weekend del mese di settembre.

IDENTIKIT DEI NUOVI CENTURIONI

Manuel Armanasco
Ventenne di Castelmella, è un avanti poliedrico, vista la capacità di essere schierato tanto in terza linea (centrale o laterale), quanto nel ruolo di tallonatore. Ha iniziato a praticare la disciplina a nove anni nel club di casa, per poi trasferirsi a Calvisano dove ha vestito la maglia giallonera Under 18. E’, infine, approdato, nella passata stagione, al rugby adulto in serie B con il Rugby Rovato. «Ho avuto l’occasione, attraverso la proposta de I Centurioni, di mettermi alla prova con una categoria superiore – commenta il giocatore -, aspetto che personalmente ritengo fondamentale nella mia crescita. Inoltre, il progetto del club, sia in termini infrastrutturali che sportivi, mi ha colpito per concretezza e ambizione e non ho potuto fare altro che accettare con entusiasmo».

Andrea Gazzoli
Mediano di mischia, con buona competenza anche se schierato nei ruoli di estremo e ala. Classe ’94, ha iniziato a calcare campi da rugby a 11 anni nel Rugby Ospitaletto. Dopo tre stagioni in Franciacorta con il Rovato, nel 2015 Gazzoli è passato a vestire la maglia biancoblù del Rugby Brescia in serie A. «I Centurioni mi consentono di mantenere la categoria nella quale ho giocato le ultime stagioni – descrive il giocatore -, ma nel contempo questa esperienza mi permette di immagazzinare ulteriori conoscenze che sono alla base della crescita di ogni atleta. Sono inoltre contento di ritrovare in rossoblù alcuni compagni di squadra delle mie esperienze passate. Ai Centurioni intendo fornire il mio contributo al massimo delle mie possibilità e spero di poter trovare spazio durante il campionato. Sono convinto che il progetto de I Centurioni sia in grande crescita e abbia un grande potenziale».

Christian Gelmini
Classe ’98, Gelmini è un utility back in grado di ricoprire i ruoli di mediano di apertura, primo e secondo centro e estremo. Atleta giovane, ma dal curriculum formativo già importante. Ha iniziato a praticare il rugby a 11 anni nella Bassa Bresciana, dove è rimasto sino all’Under 14. Si è successivamente trasferito a Calvisano, dove è rimasto per cinque stagioni, per poi subentrare nell’Accademia federale di Remedello, dove è rimasto per due anni. «La serietà del club de I Centurioni mi è stata trasferita da tante persone, da molti giocatori esperti in primis – commenta Gelmini -. Una consapevolezza della concretezza della società che credo si rispecchi appieno nel progetto sportivo che è stato tracciato, accostato a quello del nuovo centro sportivo. Ho un obiettivo tanto semplice, quanto importante per la stagione alle porte. Intendo mostrare il mio valore appieno, dato che vengo da una stagione difficile e segnata da un infortunio. Cerco una mia riscossa personale e intendo conquistarla con questa maglia».

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional