I Lions Amarato Livorno perdono in con il Cus Siena

LIONS AMARANTO LIVORNO – CUS SIENA 29-43
LIONS: Campisi; Gregori, Imafidon, Tamberi, Di Mauro; Rolla, Magni; Scardino, Cortesi, Gragnani; Ciandri, Pulaha; Vitali Giacomo, Giusti, Filippi. Entrati anche: Ciapparelli, Fusco, Del Moro, Masciullo, Siviero, Vitali Leonardo. A disp.: Spinosa. All.: Milianti.
CUS SIENA: Rossi; Verardi, Capresi, Bartoli, Faleri; Mondet, Trefoloni; Interi, Palagi, Moscatello; Carmignani, Marzi; Duprè, Baleani, Pezzuoli. Entrati anche: Tanzini, Comandi, Landi, Agnesoni, Turchi, Gambal. All.: Sacrestano.
ARBITRO: Daniele Giordano di Arezzo.
MARCATORI: nel pt (21-19) 3′ m. Gragnani tr. Magni, 13′ m. Duprè tr. Mondet, 22′ m. Di Mauro tr. Magni, 25′ m. Imafidon tr. Magni, 31′ m. Duprè tr. Mondet, 37′ m. Duprè; nel st 8′ Tamberi, 11′ m. Faleri tr. Mondet, 23′ m. Duprè, 27′ cp Magni, 37′ m. Gambel, 39′ m. Capresi tr. Mondet.
NOTE: nessun cartellino estratto dall’arbitro. In classifica 1 punto per i Lions Amaranto Livorno (punto-bonus per le quattro mete realizzate; passivo finale superiore alle sette lunghezze) e 5 per il Cus Siena (che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco; sette mete realizzate). Prima dell’incontro, il 42enne trequarti dei Lions Masciullo, alla sua ultima partita casalinga (per regolarmento ‘deve’ smettere l’attività agonistica) è stato festeggiato: il giocatore si è diretto per primo, da solo, verso il centro del campo.
LIVORNO. I Lions Livorno, all’ultima uscita stagionale al ‘Maneo’, hanno perso la propria imbattibilità casalinga. Contro la capolista Cus Siena, gli amaranto hanno ceduto 29-43. Gare vivace e ricca di mete (4 per i locali, 7 per gli ospiti). Sfida affrontata dalle due squadre a viso aperto. L’incontro ha confermato le qualità delle due formazioni, che con pieno merito occupano le prime due piazze della graduatoria. I bianconeri senesi, che erano già aritmeticamente certi della prima posizione finale, hanno inanellato contro i labronici la loro tredicesima vittoria in tredici partite. Gli amaranto, grazie al punticino raccolto (bonus-attacco) sono ora sicuri, anche a livello matematico, della piazza d’onore. Gli altri risultati della penultima giornata di serie C1, girone F, poule 1 (tra parentesi i punti validi per la classifica): Elba-Sieci 77-14 (5-0), Cavalieri Prato/Sesto cadetti-Etruria Piombino 24-32 (1-5), Cus Pisa-Cecina 20-0 (5-0) a tavolino (forfait degli ospiti). La classifica: Cus Siena 62 p.; Lions Amaranto Livorno 47; Etruria Piombino 42; Elba 37; Cavalieri cadetti* 30; Cus Pisa 26; Cecina* 14; Sieci 4. *Cavalieri cadetti e Cecina scontano 4 punti di penalizzazione. Domenica prossima, i Lions renderanno visita al fanalino Sieci. Solo la prima in graduatoria (il Cus Siena) accede ai playoff promozione. Lions-Cus Siena è viaggiata, per i primi 75′, sui binari dell’equilibrio. Solo negli ultimissimi giri di lancetta i (validi) cussini hanno trovato le due mete del definitivo allungo. Successo senese legittimo, ma Scardino e compagni avrebbero meritato un passivo meno vistoso. Di spessore il primo tempo degli amaranto, capaci, con la meta successiva ad una touche (a bersaglio subito al 3′ l’attivo flanker Gragnani) e con le due mete realizzate in velocità dai trequarti Di Mauro e Imafidon (tre marcature condite dalle trasformazioni del mediano Magni) di issarsi sul 21-7 al 25′. La solida formazione senese reagisce e nel finale del tempo, con due mete (una trasformata) accorcia le distanze: 21-19 all’intervallo. Ancora una meta in azione in velocità per i ‘Leoni’ (Tamberi a segno) per il 26-19. I bianconeri pareggiano (26-26) e poi, al 63′, mettono per la prima volta il muso avanti (26-31). I Lions restano in scia (29-31, con il piazzato di Magni), ma poi, negli ultimi minuti, incassano le due mete che permettono ai senesi di scavare il definitivo solco. I Lions non perdevano in campionato dal match d’andata, finito 9-7 per la capolista.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: