Under 18: il Gran Ducato Livorno vince il derby contro la Costa Toscana

Il Granducato Livorno under 18 celebra le imminenti feste di fine anno con un successo convincente e significativo. I giallo-bianco-rossi allenati da Riccardo Della Rosa, nel derby tra le due Franchigie cittadine, giocato ‘in trasferta’, al ‘Maneo’, contro i ‘locali’ della Costa Toscana, si sono imposti 10-34 (1 meta a 5). L’incontro ha rappresentato l’ultima uscita agonistica del 2017 ed era valido per la nona ed ultima giornata del girone d’andata del campionato elite di categoria, raggruppamento del centro Italia. I 5 punti conquistati (vittoria condita dal bonus-attacco) consentono ai Granduchi di tenere il passo delle altre due ‘regine’ del torneo. Nei loro impegni interni, nette, infatti, le affermazioni della capolista Amatori Parma (31-0 sul Romagna) e dei Cavalieri Prato/Sesto, squadra seconda a pari merito con i labronici (52-5 sul Reggio). La sensazione è che le prime tre della graduatoria abbiano i mezzi per amministrare il margine sulle inseguitrici. Questa la classifica al giro di boa del campionato: Am. Parma 38 p.; Granducato Livorno e Cavalieri Prato/Sesto 36; Florentia 29; Perugia 23; I Medicei Firenze 21; Costa Toscana 19; Romagna 18; Reggio E. 9; Modena 6. Al termine della regular season, la prima direttamente nei gironi finali. Seconda e terza al barrage. Questo lo schieramento vittorioso sul sintetico del ‘Maneo’ in questa fredda domenica di metà dicembre: Del Fiorentino; Barsali, Mori, Sheu, Orifici; Del Bono, Batista; Krifi, Lucchesi, Mannelli; Dalla Valle, Pacini; Bertini, Vitiello, Migliori. Entrati Bientinesi, Chiarugi, Andorlini e Bonaccorso. In panchina Rum, Tonelli e Freschi. Gli ‘ospiti’, dopo aver lavorato ai fianchi gli antagonisti nel corso del primo tempo, hanno raccolto i frutti alla distanza. E’ la Costa Toscana a sbloccare il punteggio, al 2′, con un piazzato. Sempre con un penalty (6′), il Granducato (con l’appertura Del Bono) pareggia. La meta del definitivo vantaggio dei giallo-bianco-rossi si concretizza al 9′ ed è firmata dal terza linea Mannelli. Del Bono trasforma: 3-10. La Costa Toscana torna in scia con una meta non trasformata (8-10 al 30′). In chiusura di frazione (35′), seconda meta dei Granduchi, a bersaglio con il seconda linea Dalla Valle. Del Bono trasforma: 8-17 all’intervallo. Nella ripresa (2′), è il centro Mori a siglare la meta della certezza (8-22). Il mirino dei ragazzi di Della Rosa è puntato sulla meta-bonus, che giunge al 28′, con Krifi. Del Bono trasforma ancora: 8-29. Al 31′ la meta del pilone Bertini fissa il risultato sull’8-34. Questa squadra ha mezzi notevoli per la categoria. Nel 2018 – quando la Franchigia nata grazie al lavoro sinergico tra Lions Amaranto Livorno ed Etruschi Livorno festeggerà i promi tre anni di vita – potrebbero arrivare mete di primissimo piano.
 
UNDER 16 
Già aritmeticamente certo del secondo posto e dunque sicuro del passaggio al girone delle migliori, il Granducato Livorno under 16, nell’ultimo impegno del 2017, ha fatto fatica ad esprimersi su alti livelli. In casa, al ‘Tamberi’, contro i coetanei del Golfo Scarlino, i giallo-bianco-rossi guidati dagli allenatori Giampaolo Brancoli, Michele Pelletti e Alessandro Crivellari hanno perso 10-19 (2 mete a 3). La gara era valida per la 4° giornata del girone di ritorno del raggruppamento toscano ‘2’. Nessun punto in graduatoria per i ‘Granduchi’ e quattro punti per gli ospiti: nessuna delle due formazioni si è aggiudicata il bonus-attacco. Questa la classifica ad un turno dalla fine della fase eliminatoria: Rosignano 35 p.; Granducato Livorno 20; Golfo Scarlino* 14; Ghibellini ‘2’ 13; Elba 9. *Il Golfo Scarlino, che nell’ultima giornata osserverà un turno di riposo, figura con una gara in più (8 ‘contro’ le 7 delle altre squadre). Il Granducato under 16, dopo aver mancato ad inizio stagione l’accesso al girone elite di categoria sta disputando il campionato regionale. Non tutto il male vien per nuocere: per evitare di ‘bruciare’ le tappe, è stato forse meglio non compiere il passo in avanti verso il girone più difficile e ripartire da un torneo più alla portata. I giocatori utilizzati contro il Golfo Scarlino: Dalla Valle, Madrigali, Uccetta, Barbieri, Paolini, La Rosa, Porciello, Chiarugi, Rondelli, Marchi, Castelli, Tellini, Pellegrini, Casa, Lischi, Pioli, Capobianchi, Bicchierai, Taddeini. Sono gli ospiti a sbloccare il punteggio, in avvio, con una meta trasformata: 0-7. La prima meta personale (non trasformata) di Paolini consente ai giallo-bianco-rossi di ridurre il margine: 5-7 all’intervallo. Nella ripresa, lo Scarlino allunga con due mete (una delle quali trasformate) e si issa sul massimo divario (5-19). La nuova meta di Paolini consente solo di accorciare le distanze, ma – fatale la trasformazione sbagliata – non di chiudere con una distanza inferiore alle otto lunghezze. Mancato dunque l’appuntamento con il bonus-difesa. Poco male: grazie al brillante girone d’andata, l’ingresso nella poule dei migliori di questo campionato regionale era già in cassaforte… Il Granducato è la Franchigia nata nel 2015 grazie al lavoro sinergico tra Lions Amaranto Livorno ed Etruschi Livorno. Nella squadra under 16 militano anche giocatori provenienti dal Bellaria Pontedera. Il tutto a dimostrazione della volontà dei Granduchi di allargare il progetto della Franchigia, anche a realtà non livornesi.
 
 
 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: