Il CUS Ad Maiora espugna Bagnoli nell’andata dei playoff

Sono iniziati bene i playoff di serie B per il CUS Ad Maiora Rugby 1951, che nel match di andata ha sconfitto per 38-14 il Rugby Napoli Afragola all’Edison Villaggio del Rugby nell’ex area Nato di Bagnoli. Risultato di capitale importanza, perché conquistato in trasferta e oltretutto con il bonus. Coach Lucas D’Angelo ha schierato Amadasi, Sacco, Ferrari, Reeves, Dezzani, Bombonati, Mantelli, (30′ st Campagna), Ursache, Merlino (25′ st Alparone), Perrone (20′ st Spinelli), Fatica, Toresi, Modonutto, Racca e Novello (23′ st Martina). A disposizione Piras, Bianco e Cisi. I padroni di casa hanno risposto con Fabbrini, Cimaroli, Scognamillo, Riccio, Luciano Dublino, Gargano, Di Tota, Quarto, Campoccio, Tizzano, Russo, Giannandrea Dublino, Marco Aiello, Liguori, Gianluca Aiello. In panchina Santorio, Casaccio, Iazzetta, Mele, Rinauro, Petrucci e Iacuaniello.

Si è giocato in un’atmosfera calda, con un pubblico numeroso accorso per sostenere la squadra locale. Gli universitari sono riusciti ad adattarsi al campo piccolo e fin da subito hanno dettato i ritmi del match. Sono passati vantaggio al 3′, con una punizione di Reeves, pareggiata quattro minuti dopo da un piazzato partenopeo (3-3). Al 16′ la mischia cussina ha macinato metri e Ursache ha finalizzato l’azione andando in meta, poi trasformata da Reeves (10-3). Gli ospiti hanno continuato a premere e al 35′ Toresi ha sostenuto bene l’iniziativa di Amadasi e ha marcato la seconda segnatura, arrotondata dall’addizionale di Reeves (17-3). Prima della fine del primo tempo, il Napoli Afragola ha ridotto le distanze dalla piazzola (17-6).

In avvio di ripresa, al 3′, i campani, ancora una volta al piede, sono risaliti ulteriormente (17-9). La terza meta biancoblù al 9′ è stata propiziata da una touche ai 5 metri d’attacco e dalla conseguente maul che ha varcato la linea, con la palla schiacciata a terra da Racca. La trasformazione di Reeves ha siglato il 24-9. Al 12′ i torinesi sono rimasti in 14′, per l’ammonizione comminata a Ferrari per placcaggio alto, ma non hanno accusato il colpo. Hanno invece incrementato il margine al 22′, grazie alla meta di Ursache, su azione di maul ai 5 metri, trasformata da Reeves (31-9). Al 27′ è arrivata anche la meta locale, sugli sviluppi di un intercetto (31-14). Nel finale l’Ad Maiora ha fatto pokerissimo, con la quinta meta opera di Dezzani, che ha concretizzato una bella iniziativa dei trequarti. Al piede Reeves ha fissato il punteggio sul 38-14, in una partita che ha regalato una domenica da ricordare a tutti gli appassionati cussini. Ora bisognerà rimanere concentrati e preparare al meglio la sfida di ritorno al centro sportivo Angelo Albonico, l’ultimo ostacolo sulla strada del ritorno in serie A.

La giornata trionfale è stata completata dai fantastici risultati ottenuti dall’Under 14, dal Settore Propaganda e dagli Under 16. L’Under 14, guidata da Vittorino Tosatto, si è imposta per il terzo anno di seguito nel Torneo delle 4 Regioni, che aveva in programma un girone unico, senza subire neanche una meta. I torelli hanno superato il CUS Reggio Emilia per 22-0, le Fiamme Oro per 26-0, l’Imperia per 26-0 e il CUS Brescia per 31-0. La Propaganda era di scena a Piacenza nel 33° Torneo Internazionale Marco Sanfelici, organizzato dai Lyons, e ha piazzato l’Under 8 al primo posto, l’Under 10 al secondo e l’Under 12 al terzo. Ben otto atleti dell’Under 16 Elite cussina hanno partecipato al Memorial Alberto Dotto con la selezione del Centro di Formazione 2002 regionale, che si classificata seconda, alle spalle del Biella 2001 e davanti all’Arnold Roma 2001/2002, al Biella 2002 e al Rivoli 2001/2002.

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: