Il Rugby Club Olivos super di misura i Lyons Piacenza in amichevole

Sitav Rugby Lyons – Olivos Rugby Club 12-14 (7-7)
Marcatori: 4’ m. Montanari E. tr Guillomot (7-0); 30’ m. Triulzi tr Inchauspe (7-7); Secondo tempo: 14’ m Salerno (12-7); 23’ m Ghiorzi tr Inchauspe (12-14)
Sitav Rugby Lyons: Montanari E.; Pattarini, Mori, Forte; Boreri; Guillomot, Via A; Bosoni, Tarantini, Benelli; Pedrazzani, Cissè; Salerno, Berzieri, Vitiello. Sono entrati: Cantù, Lombardi, Vaghini, Rapone, Merli, Bance, Gherardi, Conti, All.: Orlandi/Solari
Olivos Rugby Club: Silva, Monteagudo, Ajo, Maurig, Gomez, Benchea, Zachigna, Inchauspe, Triulzi, Durante, Gallardo, Carossio, Torcoletti, Postigo, Palacios, Otello.
Selezione Piacenza – Olivos Rugby Club 7-21
Marcatori: 4’ m. Groppi tr (7-0), 12’ m. Serrao tr Ghiorzi (7-7), 22’ m. Martin tr Ghiorzi (7-14), 25’ m. Olivos tr Ghiorzi (7-21)
Sitav Rugby Lyons: Groppi, Cazzarini, Canderle Fe., Di Lucchio, Hoxa, Cacciatore, Bassi L., Ferrari, Tasha, Alberti, Baccalini, Canderle Fi., Casali, Castruccio, Milani. Sono entrati: Nosotti, Piemontese, Sartori, Toscani, Trabacchi.
Olivos Rugby Club: Martin, Mendez, Serrado, Dia Palombo, Esposto, Ghiorzi, Herrera, Laschera, Sanchez, Elizalde, Castella, Juri, Berzieri, Bennet, Lloret.
La sfida fra Olivos Rugby Club e Sitav Rugby Lyons si è articolata in due incontri per un totale di tre tempi: nelle prime due frazioni di gioco da 35 minuti l’una si sono confrontati i Lyons (con l’innesto di Berzieri del Piacenza Rugby a completare la prima linea) e la prima squadra Olivos. Nel terzo tempo invece una selezione piacentina mista Lyons e Piacenza ha giocato con la seconda squadra dell’Olivos. In entrambe le sfide si sono imposti gli argentini, prima per 14 a 12 e poi per 21 a 7.
Un primo tempo equilibrato con le due squadre che si sono sfidate ad armi pari e a tutto campo. A rompere gli indugi sono stati i Lyons che già al quarto minuto sono riusciti a battere la retroguardia argentina lanciando Edoardo Montanari in meta. Guillomot non manca l’appuntamento con i pali e aggiunge due punti preziosi. I bianconeri ci provano ancora ma non riescono a sfruttare alcune azioni di gioco costruito nella metà campo avversaria. È invece l’Olivos che alla mezz’ora risale il campo e conclude una consistente azione multifase con la seconda meta dell’incontro. A firmare la marcatura è il terza-centro Triulzi. Inchauspe aggiunge due punti dalla piazzola e manda le squadre negli spogliatoi in parità.
La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo con i Lyons subito in avanti, fermati dall’ottima difesa nero-arancio che recupera l’ovale. I piacentini sembrano prevalere nelle fasi di mischia ordinata, mentre si rivela molto equilibrato il confronto in touche. Al 14’, proprio sugli sviluppi di una rimessa laterale, i leoni piacentini trovano la meta del vantaggio con Salerno. Dopo la marcatura è l’Olivos a salire in cattedra con alcune belle azioni di gioco manovrato che portano alla meta dell’ala ospite Ghirozi. Dalla piazzola, Inchauspe non manca la trasformazione che sancisce il 14 a 12 finale e vale la vittoria nel match.
La seconda partita, disputata in un tempo unico di 45 minuti, vede scendere in campo una formazione mista Lyons-Piacenza Rugby contro la seconda squadra dell’Olivos. La sfida si apre con i piacentini subito in vantaggio grazie ad una meta di Groppi. Si tratta però di un fuoco di paglia perché nei minuti successivi è la formazione argentina a prendere in mano le redini della partita e imprimere un ritmo che non è sostenibile dagli avversari. Arrivano così tre mete in rapida successione che scavano un solco incolmabile per la formazione di casa. L’Olivos segna prima con Serrao e poi con Martin entrambi bravi a finalizzare due azioni manovrate con i trequarti. La terza meta nasce invece da una azione prolungata nella metà campo piacentina. Ghiorzi si dimostra impeccabile dalla piazzola e permette ai suoi di fissare il risultato sul 21 a 7 finale.

Un’emozione unica quella provata da Santiago Monteagudo che prima dell’incontro è entrato negli spogliatoi dei Lyons a consegnare le maglie ai giocatori: «La giornata di oggi è un grande regalo che mi ha concesso questo splendido sport. Come Olivos, anche Piacenza mi ha dato tanto sia come Lyons che come Piacenza Rugby. In queste tre maglie si riassume tutta la mia vita rugbistica. Poter tornare al Beltrametti con Olivos e giocare contro Lyons e Piacenza è il momento più bello della mia vita rugbistica. Ritrovare tutti gli amici è stato molto emozionante.»
Una partita importante anche per il Tecnico bianconero Emanuele Solari: «Nel primo test siamo scesi in campo con una squadra che ricalca quella titolare anche se con alcuni innesti necessari a dare spazio anche a chi gioca meno. Abbiamo fatto alcune cose molto bene, mentre su altre abbiamo visto che c’è ancora molto da lavorare. Soprattutto in difesa dobbiamo cercare di crescere per correggere alcuni errori e dare maggior sicurezza. Ho visto molto bene Forte e Mori nel ruolo di centri e questo ci fa sicuramente pensare positivamente. Mi ha fatto, infine, molto piacere vedere la grinta messa in campo da Guillomot, arrabbiato alla fine per la vittoria sfumata.»
Il presidente dell’Olivos Rugby Club Horacio Ghiorzi ha così commentato il tour: «Si è trattato di una tournee molto bella soprattutto se pensiamo che abbiamo portato cinquanta giocatori lasciando una squadra che si allena in Argentina. Abbiamo una squadra formata da molti ragazzi giovani e alcuni giocatori di esperienza e questo viaggio in Italia sta servendo proprio a fare gruppo. Per me è la prima volta in Italia: da giocatore sono stato in Nuova Zelanda, Australia e Stati Uniti, ma il rugby italiano mi ha sorpreso positivamente sia per il livello del gioco, abbastanza aperto e molto pulito, che per gli impianti e il numero di squadre.»

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: