Lions Amaranto: il punto sulle giovanili

UNDER 6
Ben due le rappresentative dei Lions Amaranto Livorno under 6 protagoniste nel prestigioso torneo ‘Memorial Amatori Parma’, svoltosi all’interno della splendida struttura della ‘Cittadella del Rugby’, a Moletolo, a poca distanza dal centro della città emiliana. Alla manifestazione, giunta alla trentesima edizione, si sono presentate le migliori formazioni italiane under 14, 12, 10, 8 e, appunto, 6. Compagini provenienti da ogni angolo della penisola. Nella categoria under 6, anche nell’occasione, non è stata stilata una vera classifica: le squadre presenti (ben 30) sono state divise in sei gironi distinti. Un ‘festival’ affrontato con il giusto spirito da parte di tutti quanti: i bambini in campo, in gare di 8′ ciascuna, si sono divertiti con la palla ovale, coinvolgendo con il loro entusiasmo anche gli allenatori-educatori ed i genitori. I Lions ‘1’, affidati all’allenatrice-educatrice Manola De Martino, hanno affrontato Amatori Parma, Parco Sempione, Parabiago e Lazio. Per gli scatenati leoncini tre successi ed un pareggio in quattro partite, con 24 mete messe a segno e 11 incassate. I piccoli-grandi atleti inseriti nella squadra amaranto ‘1’: Vittorio Ciaravolo, Diego Banchetti, Joele Carnelosso, Cesare Botti, Giorgio Guidi, Mirco Rossi, Pietro Benedetti. I Lions ‘2’, sotto la cura dell’allenatore-educatore Francesco Caruso, hanno giocato con Cus Genova, Farnese, Fiamme Oro Roma e Varese. 3 successi su 4 gare, con 21 mete realizzate e 11 subite. Gli atleti schierati nella formazione ‘2’: Alessandro Della Santa, Mattia Ceselli, Filippo Aldovardi, Nicola Marchesini, Matteo Bertolini, Tommaso Palermo, Alessandro Del Frate. Quella di questa domenica 8 aprile 2018 è stata un’esperienza di vita e di sport memorabile per tutti i protagonisti. La parte agonistica è scattata alle 9 e si è chiusa alle 10,30. Poi tutti a fare il tifo per le altre under amaranto e, alle 15, entusiasmante premiazione.

UNDER 8
I Lions Amaranto Livorno under 8 si sono ‘sdoppiati’ e si sono presentati con due squadre al prestigioso torneo ‘Memorial Amatori Parma’, giunto alla 30° edizione. In questa domenica di inizio primavera, sui campi della splendida ‘Cittadella del Rugby’ di Moletolo, a pochi passi dal centro di Parma, si sono distinti 16 leoncini (nati negli anni 2010 e 2011). Per la categoria under 8, 36 (!) le formazioni al via, tra le migliori d’Italia. La formula prevedeva la divisione in gironi iniziali di 3 squadre: in tutto i giovanissimi atleti hanno disputato quattro partite la mattina (primo turno e secondo turno) e due partite al pomeriggio (semifinale e finale), intervallate da un ricco terzo tempo svoltosi insieme a tutte le squadre partecipanti al torneo. Questa la rosa dei Lions ‘1’ (composta da elementi del 2011), affidata all’allenatore-educatore Vittorio Abbiuso: Edoardo Rovelli, Alessandro Botti, Valerio Donati, Damiano Casolari, Michele Zampini, Michelangelo Falleni, Dario Padovani, Francesco Prestinari. La squadra dei piccoli si è comportata con onore: nel primo turno ha affrontato il Genova e gli Amatori Parma e nel secondo turno Reggio (unica gara vinta ) e Gispi Prato. Semifinale con Jesi e finale per il 31° posto con il Petrarca Padova. Lions ‘1’ trentaduesimi: fatale l’aver trovato nel proprio cammino squadre con grande tradizione e più blasonate. Nessuno si è mai tirato indietro. Nella rappresentativa dei Lions ‘2’ (atleti del 2010, al secondo anno in categoria), affidata all’allenatore-educatore Vincenzo Liguori, hanno giocato: Niccolò Giaconi, Gabriele Archibusacci, Morgan Pannese, Filippo Serafini, Luca Brondi, Diego Bellandi, Mattia Gasparri, Fabio Cappanera. La ‘squadra dei grandi’ ha affrontato la mattina Il Parco Sempione pareggiando e il Colorno perdendo. Poi, nel secondo turno, successi con Piacenza e Villa Pamphili. Semifinale con Amatori Napoli persa di una meta e finale per la 15° piazza persa con il Frassinelle. Nel complesso più che soddisfacente, visto l’alto livello della manifestazione, la sedicesima posizione conquistata. Al termine delle gare, ricca merenda e relax al gazebo montato dai genitori. Gli allenatori sono soddifatti dei progressi fatti dai bimbi. Atleti e genitori-accompagnatori stanchi ma superfelici. Una grande esperienza di vita e di sport.

UNDER 12
Un’esperienza di vita e di sport splendida per gli under 12 dei Lions Amaranto Livorno, brillante protagonista della 30° edizione del prestigioso torneo ‘Memorial Amatori Parma’. Nell’evento, svoltosi in questo primaverile fine settimana negli splendidi impianti della ‘Cittadella del Rugby’, a Moletolo, struttura posta a poche centinaia di metri dal centro di Parma, la squadra amaranto labronica ha messo in mostra qualità importanti per la categoria. Importanti le qualità evidenziate da tutte le 36 (!) formazioni under 12 al via del torneo. Squadre di alto livello, provenienti da ogni regione d’Italia. I giovanissimi atleti livornesi affidati all’allenatore-educatore Alessandro Brondi hanno chiuso al 29° posto. Con un briciolo di fortuna in più, i ‘leoncini’ potevano concludere l’evento in una posizione di classifica migliore. Ma, al di là della posizione finale e del ruolino di marcia di 4 vittorie e 3 sconfitte (14 mete messe a segno e 14 incassate), è stata un fine settimana memorabile per tutti quanti: per i 19 giocatori ruotati nell’arco delle gare e per i tanti accompagnatori al seguito. In successione, i Lions hanno perso 1-4 (ogni meta un punto) con il Cus Genova, hanno superato l’Amatori Parma 4-3, hanno ceduto 1-3 con il Frassinelle, hanno liquidato 4-1 il Parabiago, hanno battuto 4-3 (alla ‘golden meta’) l’Experience School L’Aquila e, nella finale per la 29° piazza, hanno sconfitto l’Amatori Milano (forfait dei meneghini). Grande divertimento e grande soddisfazione per tutto l’ambiente: la squadra amaranto sta crescendo vista d’occhio. Questi, in rigoroso ordine alfabetico, gli atleti labronici (nati nel 2006 e 2007) di scena a Parma: Giulio Alessandrini, Alice Antonazzo, Leonardo Bacci, Filippo Bani, Tommaso Bianucci, Giulio Ciapini, Giacomo Contini, Simone Del Mazza, Niccolò Falleni, Federico Funghi, Diego Giudici, Vittorio Meini, Gianluca Munafò, Matteo Paoli, Riccardo Pellegrini, Brian Santana, David Santiago Spagnoli, Omar Spagnoli, Edoardo Tonarini.

UNDER 14
I ‘Leoni’ sono giovani e famelici. Nel prestigioso torneo ‘Memorial Amatori Parma’, giunto alla sua trentesima edizione, i Lions Amaranto Livorno under 14 hanno colto un eccellente quinto posto. Un piazzamento di assoluto rilievo considerato l’alto livello delle 18 squadre – provenienti da tutta Italia – iscritte all’evento. I labronici allenati da Emanuele Bertolini e Davide Mantovani hanno mostrato numeri di primissimo piano per la categoria. Grande la soddisfazione per una formazione andata in crescendo nell’arco della stagione. Addirittura, senza un errore arbitrale (a conti fatti decisivo) registrato in un match (quello con l’Experience School L’Aquila) viaggiato sui binari di un grande equilibrio, gli amaranto potevano anche puntare alla terza piazza. Quella vissuta in questo primaverile fine settimana è stata un’esperienza di vita e di sport memorabile per tutti quanti: per i 21 atleti ruotati nell’arco delle cinque gare e per i loro numerosi accompagnatori. Le quattro partite del sabato (ciascuna dalla durata di 15′) si sono giocate sui campi ‘periferici’ della Cittadella del Rugby, la finale per il quinto posto (due tempi da 15′) invece, si è disputata allo stadio ‘Sergio Lanfranchi’, uno dei templi della palla ovale nazionale. A proposito: è significativo che da sei anni, da quando cioè i Lions giocano il ‘Memorial Amatori Parma’, nelle finali (ovviamente non per la prima piazza) effettuate sul terreno di gioco della Franchigia delle Zebre, gli under 14 amaranto, puntualmente, si esaltano e vincono. C’è, evidentemente, un feeling particolare con questo stadio, nel quale, nella Pro14, si confrontano i migliori club d’Europa… I labronici, nella prima parte del torneo, hanno azionato subito il turbo. Convincenti le affermazioni ottenute nel proprio gironcino inziale contro il temibile Parma Young (10-0) e contro l’Amatori Napoli (19-0). Gli scatenati leoni si sono così assicurati il passaggio alla parte altissima della classifica generale. Nel nuovo gironcino, sconfitta 12-8 con l’Experience School L’Aquila, con l’azione della meta del 5-3 abruzzese viziata da un’irregolarità non fischiata, e severa sconfitta (40-0) rimediata contro la fortissima Lazio ‘1’. I Lions si sono così guadagnati la finale per la quinta posizione, disputata alle 13 della domenica contro la Lazio ‘2’. I livornesi, contro i capitolini, hanno giocato un match di rara bellezza. Sfida saldamente in mano ai labronici. Il risultato finale di 38-5 (6 mete a 1) testimonia la superiorità degli amaranto in vantaggio già 26-5 (4 mete a 1) all’intervallo. Impossibile fermare questi leoni famelici, pronti ora ad affrontare le ultime uscite del proprio campionato toscano elite e due nuovi tornei (in Corsica e a Perugia). L’elenco dei 21 giocatori utilizzati a Parma: Nico Bernini, Diego Biagi, Giovanni Cerrai, Thomas Chelli, Gabriele Del Pero, Niko Fantozzi, Giorgio Ferra, Lorenzo Fappiano, Jonathan Frassinelli, Lorenzo Giorgi, Cristiano Lunardi, Matteo Mazzi, Paolo Michelazzi, Lorenzo Mura, Lorenzo Pannocchia, Diego Polese, Lorenzo Porciello, Nico Quercioli, Giulio Tedeschi, Febo Vodicer, Luca Zampini. Non in lista gli infortunati Omar Ouhdif e Cristiano Sagliano (quest’ultimo regolarmente presente in terra emiliana per star vicino ai compagni).

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: