Il Giacobazzi Modena si prende il derby

Il Giacobazzi Modena trova la sorpresa più bella dentro l’uovo di Pasqua: la vittoria nel derby col Bologna 1928. Il successo per 40-33 è maturato al termine di una gara equilibrata, giocata punto a punto dalle due squadre e decisa nel finale con la meta di Orlandi, che riscatta la batosta subita all’andata e regala ai suoi la gioia più grande della stagione.

Modena si presenta al centro sportivo di Dozza con la terza linea decimata e il forfait dell’ultimo minuto di Silvestri, rimpiazzato in regia da Michelini, con l’inserimento di Uguzzoni nella coppia di centri. Ad aprire le marcature sono i padroni di casa, con Bottone che centra i pali dopo appena 4 minuti. Il Giacobazzi reagisce e all’8’ trova la meta con Faraone, ma ancora Bottone dalla piazzola riporta avanti i suoi. A metà del primo tempo l’uno-due firmato da Biskupec e Gibellini che certifica la giornata di grazia del Giacobazzi: Modena accelera sul 20-6. I padroni di casa non ci stanno e alla mezzora accorciano con la meta di Zambrella, fissando il parziale sul 20-11, punteggio con cui si chiuderà la prima frazione.

Il Giacobazzi comincia la ripresa con lo stesso piglio del primo tempo e dopo 4 minuti è ancora Gibellini a mettere l’ovale oltre la linea di meta, con Michelini a trasformare per il 27-11 parziale. Dominante in mischia e in pieno controllo della gara, al 45’ il Modena usufruisce anche del vantaggio numerico per il giallo mostrato ad Alberghini. I padroni di casa si confermano ancora una volta letali con i loro trequarti: due mete dell’estremo Soavi, intervallate da un piazzato di Michelini, riportano a distanza di break i felsinei. Prosegue il botta e risposta dalla piazzola dei due numeri 10: Michelini trova i pali al 63’, Bottone lo imita tre minuti più tardi. Al 67’ la seconda meta di giornata di Zambrella trasformata da Bottone vale l’aggancio dei padroni di casa. Avanti per tutto il match, il Giacobazzi non ci sta a veder sfumare la vittoria e al 74’ trova il colpo del ko: la meta di Orlandi trasformata da Utini che riporta il derby sotto la Ghirlandina.

“È la vittoria più bella della stagione, – spiega al termine del match il tecnico del Giacobazzi Modena Stefan Ilie Ivanciuc – i ragazzi hanno trovato motivazioni importanti e sono stati capaci di conquistare un successo prezioso per il morale. Complimenti a tutta la squadra, dagli uomini di mischia ai trequarti, tutti hanno giocato una grande partita”.

Rugby Bologna 1928-Giacobazzi Modena Rugby 1965 33-40

Marcature: 4’ cp Bottone, 8’ meta Faraone nt, 12’ cp Bottone, 13’ cp Michelini, 20’ meta Biskupec nt, 25’ meta Gibellini tr Michelini, 28’ meta Zambrella nt; 44’meta Gibellini tr Michelini, 49’ meta Soavi tr Bottone, 52’ cp Michelini, 55’ meta Soavi nt, 63’ cp Michelini, 66’ cp Bottone, 67’ meta Zambrella tr Bottone, 74’ meta Orlandi tr Utini.

Bologna 1928: Soavi; Zambrella, Giannuli, Alberghini, Neri; Bottone, Sergi; Ferretti, Schiavone, Cesari; Mazzini (47’ Gambelunghe), Rufail (55’ Gambacorta); Fadanelli, Anteghini, Sandri (61’ Macchione Em.). Non entrati: Guandalini, Tosatto, De Napoli, Bernabò. All. Rubbi.

Giacobazzi Modena: Biskupec; Utini, Orlandi, Uguzzoni, Petti (76’ Pianigiani); Michelini (64’ Catellani), Esposito (70’ Rovina); Cimardi, Venturelli L., Cojocari; Dormi, Stachezzini (57’ Salici); Milzani (46’ Malisano), Gibellini (64’ Rodriguez), Faraone (79’ Righi). All. Ivanciuc.

Arbitro: Francesco Crepaldi (Milano).

Note: Ammonito: 45’ Alberghini (Bologna 1928). Risultato primo tempo: 11-20. Punti conquistati in classifica: Modena 5, Bologna 1928 2.

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: